Consigli Rodano Centro e Nord (più Bandol e Camargue)

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
Avatar utente
kubik
Messaggi: 2063
Iscritto il: 22 nov 2007 01:20
Località: piemonte

Re: Consigli su Camargue, Bandol e Rodano Nord

Messaggioda kubik » 04 set 2015 10:23

Ringraziandovi ancora delle info ricevute,
con un pò di ritardo riporto anche io qualche nota sul week end lungo nel rodano (alto), la prima volta per me, terroir di grande suggestione e bellezza, sarà tappa fissa speriamo..

Purtroppo periodo meno adatto per visitare i produttori, quasi tutti
in ferie.
Non ho note precise degli assaggi, vado a memoria.

1° giorno
Ad Ampuis, venerdì mattina cominciamo con Rostaing dove Renè ci ha accolto sorridente con grande disponibilità e cortesia, assaggiati:
Côte Rôtie Cuvée Classique Ampodium 2011, Côte Rôtie La Landonne 2012,
(Côte Rôtie Côte Blonde finito e non assaggiato), Condrieu La Bonnette 2013 o 14 non ricordo (non etichettato, come tutti), Coteaux du Languedoc Puech Noble rouge 2011.
Tutto molto buono, La Landonne di bella finezza, io ho apprezzato molto anche il Puech Noble, molta materia compressa ma con quel grip che permetterà una bella prospettiva.

Guigual chiuso, Jamet irrintracciabile, anche Fleury (ma che cantina faraonica ?), più giù anche Vernay chiuso...
avevamo fissato forunatamente da Cuilleron a Verlieu, linea vasta, un pò tutte le denominazioni del nord tranne hermitage, sul modello dei big rodaneschi (ma questi non si battono :shock: ).
Tutto molto pulito e corretto, interessante il Saint Joseph blanc Le Lombard 2014, il condrieu Les Chaillets 13, il Crozes Hermitage Les Deux Terrasses 12, uno dei due Côte Rôtie che non ricordo quale e il Cornas Les Vires mi pare.

Tornati ad Ampuis, salto da Barge sulla piazzetta, ma almeno i base ci hanno fatto scappare con una certa nonchalance :mrgreen:

Trovata all'ultimo la signora Jasmin (insegna della cantina dopo la ferrovia impresentabile .. ma sono dettagli su :mrgreen: ) dopo un iniziale stralunamento è stata gentile e molto simpatica: producono solo un rose, un colline rodanesche e il cote rotie, che devo dirvi mi è piaciuto, annata 2012 se ricordo bene, nitido e netto, vedremo con un pò di bottiglia, preso anche un 2010 a forza d'insistere..

Ho visto delle pendenze incredibili li sulla collina di Ampuis, impressionanti e non oso immaginare come fanno anche solo a trattare nei punti senza terrazzamenti e con quel terreno friabile e franoso, pazzesco.

2° giorno
Giorno dopo discesa verso Hermitage, attraversato a pie pari subito per andare da Bernard Gripa a Mauves, c'era solo il padre, un orso di poche parole,
assaggio in cantina delle ultime annate del S.Joseph sia bianco che rosso e del S. Peray, precisi senza sussulti in questa fase, primari i bianchi e compresso il rosso, vedremo con un po di bottiglia

Tornati a Tain, salto da La Compagnie de l'Hermitage in piazza (era aperto e siamo passati di li d'altronde), il tipo era solare e disponibile, più italiano che francese, un personaggio davvero che come tale si è fatto perdonare anche diverse sparate alla quali non ho ribattuto per non padronanza alcuna della lingua. Non ho capito alla fine se trattasi di un enoteca o qualcosa di più .. boh!

Per questa denominazione non abbiamo trovato quasi nessuno se non il punto vendita di Chapoutier, (sempre aperto, un altro po anche di notte!),
gentilissimi e cortesi, assaggi (gratuiti) di tutto tranne i big ( l'Hermitage rouge Sizeranne 2011 non male, anche il Cornas Les Arènes '12).
Sosta al ristorante di Jaboulet, dove non si sta male per niente, un cameriere tra l'altro è stato molto gentile e loquace da amante dell'Italia e dei nostri vini: bevuto al calice Condrieu Les Cassines 2010 e l'Hermitage blanc 2012 Le chevalier de Steriberg, corretti, mentre brutto l' Hermitage La Chapelle 2001, stanco e seduto.

Via corsa da Vincet Paris a Cornas nel pomeriggio.
Ha detto tutto Zilio, aggiungo che Vincent mi è piaciuto molto, umile e semplice come difficilmente mi sarei aspettato visto la visibilità che ha gia raggiunto.

3° giorno, Domenica
niente da segnalare, giorno di rientro, se non il pellegrinaggio
sulla collina a Tain alla chapelle :wink:


Direi che nel 2017 l'evento biennale della presentazione dei vini del Rodano non me lo farò scappare.. nel frattempo urge progettare una trasferta in periodo migliore,
da marzo a maggio 2016 direi.
Ultima modifica di kubik il 04 set 2015 17:09, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Ludi
Messaggi: 2439
Iscritto il: 22 lug 2008 10:02
Località: Roma

Re: Consigli su Camargue, Bandol e Rodano Nord

Messaggioda Ludi » 04 set 2015 11:37

Roland ha scritto:Qualcuno conosce i vini di Domaine Lionnet ?


aggiornamento: ribevuto lo scorso we il 2012. Si è evoluto bene, grande gradevolezza di beva, non è Allemand nè Clape ma visto il prezzo ci si può stare.
AmoSlade
Messaggi: 403
Iscritto il: 18 nov 2014 10:55

Re: Consigli su Camargue, Bandol e Rodano Nord

Messaggioda AmoSlade » 10 set 2015 22:19

Mi stavo documentando un po' sui vini di questa zona per me sconosciuta ed è saltato fuori il nome di Vincent Paris...In internet si trovano molte informazione sui suoi vini di punta, sapete dirmi se lavora bene anche sui base?
Per esempio, il S. Joseph Les Cotes 2013 qualcuno l'ha assaggiato? Vi chiedo di questo perchè è l'unico che potrei avere sotto mano facilmente...
Grazie
AmoSlade
Ziliovino
Messaggi: 2844
Iscritto il: 10 giu 2007 17:48
Località: (Bg)

Re: Consigli su Camargue, Bandol e Rodano Nord

Messaggioda Ziliovino » 10 set 2015 23:07

AmoSlade ha scritto:Mi stavo documentando un po' sui vini di questa zona per me sconosciuta ed è saltato fuori il nome di Vincent Paris...In internet si trovano molte informazione sui suoi vini di punta, sapete dirmi se lavora bene anche sui base?
Per esempio, il S. Joseph Les Cotes 2013 qualcuno l'ha assaggiato? Vi chiedo di questo perchè è l'unico che potrei avere sotto mano facilmente...
Grazie
AmoSlade


Sicuramente è fatto bene, se è ha buon prezzo lo prenderei, anche solo per capire come lavora, le selezioni di Cornas però sono ben altra cosa...

Parlando più in generale, mi sembra che la denominazione st. Joseph sia spesso destinata a vini un po' sfigatelli. Degli assaggi fatti fino ad oggi (non moltissimi a dire la verità) nessuno è stato pienamente convincente.
"Il successo di tavernello invita a riflettere"
(Anonimo, bomboletta spray su muro)

"Il vino non lo scegli... è lui che sceglie te"
AmoSlade
Messaggi: 403
Iscritto il: 18 nov 2014 10:55

Re: Consigli su Camargue, Bandol e Rodano Nord

Messaggioda AmoSlade » 11 set 2015 09:39

Ziliovino ha scritto:
AmoSlade ha scritto:Mi stavo documentando un po' sui vini di questa zona per me sconosciuta ed è saltato fuori il nome di Vincent Paris...In internet si trovano molte informazione sui suoi vini di punta, sapete dirmi se lavora bene anche sui base?
Per esempio, il S. Joseph Les Cotes 2013 qualcuno l'ha assaggiato? Vi chiedo di questo perchè è l'unico che potrei avere sotto mano facilmente...
Grazie
AmoSlade


Sicuramente è fatto bene, se è ha buon prezzo lo prenderei, anche solo per capire come lavora, le selezioni di Cornas però sono ben altra cosa...

Parlando più in generale, mi sembra che la denominazione st. Joseph sia spesso destinata a vini un po' sfigatelli. Degli assaggi fatti fino ad oggi (non moltissimi a dire la verità) nessuno è stato pienamente convincente.[/quo
te]

Grazie mille, mi sa che lo proverò, senza aspettarmi cose eccezionali ma sperando cheabbia comunque qualcosa da dire sul territorio da cui proviene...
Avatar utente
Ludi
Messaggi: 2439
Iscritto il: 22 lug 2008 10:02
Località: Roma

Re: Consigli su Camargue, Bandol e Rodano Nord

Messaggioda Ludi » 11 set 2015 10:15

Ziliovino ha scritto:
Parlando più in generale, mi sembra che la denominazione st. Joseph sia spesso destinata a vini un po' sfigatelli. Degli assaggi fatti fino ad oggi (non moltissimi a dire la verità) nessuno è stato pienamente convincente.


in generale si, ma il Vignes de l'Hospices di Guigal ed il Les Granits di Chapoutier (sia rosso che bianco) sono fantastici. Il problema è che costano quanto un Hermitage....o poco meno.
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 5775
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Consigli su Camargue, Bandol e Rodano Nord

Messaggioda zampaflex » 11 set 2015 10:34

kubik ha scritto:
Sosta al ristorante di Jaboulet ... brutto l' Hermitage La Chapelle 2001, stanco e seduto.



Leggo in ritardo, e spiego.

Il domaine Jaboulet negli anni tra fine 90 e metà 2000 ha avuto un forte appannamento dovuto alle vicissitudini della proprietà: morte nel 97 di Gérard Jaboulet e incapacità degli eredi di pensare al vino invece che all'incasso, con la produzione andata fuori controllo...
Nel 2006 il domaine è stato acquisito dalla famiglia Frey che lo sta riportando pian piano a livelli più consoni al suo blasone.
Quindi se bevi un vino uscito da una vendemmia di quel periodo di interregno è facile che ti possa deludere.
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
Ludi
Messaggi: 2439
Iscritto il: 22 lug 2008 10:02
Località: Roma

Re: Consigli su Camargue, Bandol e Rodano Nord

Messaggioda Ludi » 11 set 2015 10:40

zampaflex ha scritto:Leggo in ritardo, e spiego.

Il domaine Jaboulet negli anni tra fine 90 e metà 2000 ha avuto un forte appannamento dovuto alle vicissitudini della proprietà: morte nel 97 di Gérard Jaboulet e incapacità degli eredi di pensare al vino invece che all'incasso, con la produzione andata fuori controllo...
Nel 2006 il domaine è stato acquisito dalla famiglia Frey che lo sta riportando pian piano a livelli più consoni al suo blasone.
Quindi se bevi un vino uscito da una vendemmia di quel periodo di interregno è facile che ti possa deludere.


tu quoto, e aggiungo anche la mia esperienza di un 1997 stanco e poco espressivo (ed era pure una magnum).
Con la Frey (tra l'altro, bellissima ragazza) le cose per fortuna stanno decisamente cambiando.
Ziliovino
Messaggi: 2844
Iscritto il: 10 giu 2007 17:48
Località: (Bg)

Re: Consigli Rodano Centro e Nord (più Bandol e Camargue)

Messaggioda Ziliovino » 04 gen 2018 15:39

Visto che esiste ancora riesumo il thread...

A breve tornerò in Rodano, soprattutto Cote-Rotie, ma anche Cornas e Hermitage.
Necessito consigli:
- sapete se c'è qualche produttore che apre di domenica? ancor meglio se produce anche Hermitage?
- qualche posto tipico dove mangiare? il rist. di jaboulet è valido?

Grazie
"Il successo di tavernello invita a riflettere"
(Anonimo, bomboletta spray su muro)

"Il vino non lo scegli... è lui che sceglie te"

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti