Montepulciano e trebbiano d'Abruzzo

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
Nebbiolino
Messaggi: 6718
Iscritto il: 06 feb 2008 21:53

Montepulciano e trebbiano d'Abruzzo

Messaggioda Nebbiolino » 02 lug 2015 11:33

Curiosità... Valentini a parte, di cui bene o male si sente sempre parlare molto... che altro c'è di interessante sui due fronti? C'è qualche produttore che lavora bene, magari evitando concentrazioni esasperate e legno pesante?
Smarco
Messaggi: 2817
Iscritto il: 18 nov 2012 15:01
Località: Ascoli Piceno

Re: Montepulciano e trebbiano d'Abruzzo

Messaggioda Smarco » 02 lug 2015 11:44

Di trebbiano che si avvicinano a quello di Valentini non credo ce ne siano o per lo meno io non l ho mai bevuti (idem per il cerasuolo)
bpdino
Messaggi: 1719
Iscritto il: 06 giu 2007 11:04
Località: Roma

Re: Montepulciano e trebbiano d'Abruzzo

Messaggioda bpdino » 02 lug 2015 12:06

Smarco ha scritto:Di trebbiano che si avvicinano a quello di Valentini non credo ce ne siano o per lo meno io non l ho mai bevuti (idem per il cerasuolo)


Per il resto pure :mrgreen:
Bernardo
e-mail: bernardo.pancione@gmail.com
Utente "vecchio" Forum dal 20.Feb.2003
gpetrus
Messaggi: 2213
Iscritto il: 21 ott 2009 17:41
Località: Trieste

Re: Montepulciano e trebbiano d'Abruzzo

Messaggioda gpetrus » 02 lug 2015 12:25

Emidio Pepe
Nebbiolino
Messaggi: 6718
Iscritto il: 06 feb 2008 21:53

Re: Montepulciano e trebbiano d'Abruzzo

Messaggioda Nebbiolino » 02 lug 2015 12:44

No, ok i vari Masciarelli, Pepe, ecc... E tralasciamo che Pepe ha bottiglie normalmente ancora più variabili di Valentini... Ma nomi nuovi o semplicemente non conosciuti? Nessuno? Possibile? :D
Smarco
Messaggi: 2817
Iscritto il: 18 nov 2012 15:01
Località: Ascoli Piceno

Re: Montepulciano e trebbiano d'Abruzzo

Messaggioda Smarco » 02 lug 2015 13:44

bpdino ha scritto:
Smarco ha scritto:Di trebbiano che si avvicinano a quello di Valentini non credo ce ne siano o per lo meno io non l ho mai bevuti (idem per il cerasuolo)


Per il resto pure :mrgreen:

:D :D

Bè dai se si considera Valentini come "il Montepulciano" ed è così, difficilmente se ne trovano altri che solo si avvicinano, non che gli altri Montepulciano non siano buoni ma secondo me giocano tutt'altra partita.
Ora basta che sono di parte e se mia moglie legge chiede il divorzio :mrgreen:
Avatar utente
picenum
Messaggi: 826
Iscritto il: 10 nov 2011 13:50
Località: Roma

Re: Montepulciano e trebbiano d'Abruzzo

Messaggioda picenum » 02 lug 2015 13:59

Cirelli per me lavora molto bene, è ancora un ragazzo ma ci scommetto. I suoi vini sono tutti puliti e freschi ed interessanti sono le sue prove con le anfore.
bpdino
Messaggi: 1719
Iscritto il: 06 giu 2007 11:04
Località: Roma

Re: Montepulciano e trebbiano d'Abruzzo

Messaggioda bpdino » 02 lug 2015 15:05

azzardo...
Torre dei Beati
De Fermo
Bernardo
e-mail: bernardo.pancione@gmail.com
Utente "vecchio" Forum dal 20.Feb.2003
gpetrus
Messaggi: 2213
Iscritto il: 21 ott 2009 17:41
Località: Trieste

Re: Montepulciano e trebbiano d'Abruzzo

Messaggioda gpetrus » 02 lug 2015 15:37

interessante anche Praesidum.....inoltre il costo del Montepulciano Valentini e' proibitivo , io terrei conto anche di questo :)
vinogodi
Messaggi: 26768
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: Montepulciano e trebbiano d'Abruzzo

Messaggioda vinogodi » 02 lug 2015 16:13

gpetrus ha scritto:interessante anche Praesidum.....inoltre il costo del Montepulciano Valentini e' proibitivo , io terrei conto anche di questo :)
..le opere d'arte non hanno prezzo... 8)
PS: come opere d'arte, d'altronde, quelle del Maestro non sono così inaccessibili...
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
gpetrus
Messaggi: 2213
Iscritto il: 21 ott 2009 17:41
Località: Trieste

Re: Montepulciano e trebbiano d'Abruzzo

Messaggioda gpetrus » 02 lug 2015 16:45

vinogodi ha scritto:
gpetrus ha scritto:interessante anche Praesidum.....inoltre il costo del Montepulciano Valentini e' proibitivo , io terrei conto anche di questo :)
..le opere d'arte non hanno prezzo... 8)
PS: come opere d'arte, d'altronde, quelle del Maestro non sono così inaccessibili...

Discorso molto soggettivo.....ci sarebbe da parlare per giorni.....
Smarco
Messaggi: 2817
Iscritto il: 18 nov 2012 15:01
Località: Ascoli Piceno

Re: Montepulciano e trebbiano d'Abruzzo

Messaggioda Smarco » 02 lug 2015 17:04

gpetrus ha scritto:interessante anche Praesidum.....inoltre il costo del Montepulciano Valentini e' proibitivo , io terrei conto anche di questo :)

Praesidium non l ho mai assaggiato e ho visto ora che fa botte grande, la cosa mi incuriosisce dato che ormai la maggior parte delle cantine usa barrique cosa che sul montepulciano proprio non mi piace
Avatar utente
gabresso
Messaggi: 1235
Iscritto il: 21 ago 2011 14:38
Località: Milano provincia

Re: Montepulciano e trebbiano d'Abruzzo

Messaggioda gabresso » 02 lug 2015 18:58

confermo
torre dei beati il cerasuolo per esempio non è niente male
de fermo gran belle robe.... lo chardonnay è veramente interessante
lascia passare pero' che guarda caso sono due cantine di Loreto....
Smarco
Messaggi: 2817
Iscritto il: 18 nov 2012 15:01
Località: Ascoli Piceno

Re: Montepulciano e trebbiano d'Abruzzo

Messaggioda Smarco » 02 lug 2015 22:19

gabresso ha scritto:confermo
torre dei beati il cerasuolo per esempio non è niente male
de fermo gran belle robe.... lo chardonnay è veramente interessante
lascia passare pero' che guarda caso sono due cantine di Loreto....

Bè Loreto è zona d oro sia per l olio che per l uva e anche per mangiare :mrgreen:
AedesLaterani2012
Messaggi: 1477
Iscritto il: 31 gen 2013 17:01
Località: Centro

Re: Montepulciano e trebbiano d'Abruzzo

Messaggioda AedesLaterani2012 » 03 lug 2015 06:31

Molto interessanti le selezioni di Leonardo Pizzolo, Az. Agr. Valle Reale: viticoltura (quasi) estrema, nel cuore della Majella; lieviti indigeni inoculati e fermentazioni spontanee in vasche d'acciaio, lunghi periodi di affinamento in vetro per i bianchi strizzando l'occhio alla Borgogna nella realizzazione dei suoi cru da uve Trebbiano. Mi riferisco al Vigna di Capestrano e al Vigneto di Popoli. Parliamo di un rapporto qualità/prezzo eccellente; le bottiglie più costose non superano i 25,00 euro. Eccellenti i Cerasuoli Gemelli nella versione vendemmia notturna e diurna. Impeccabili i Montepulciano base e selezione. Leonardo è un grande amico ed estimatore dell'opera di Francesco Paolo Valentini e ritengo che i suoi prodotti siano davvero felici realizzazioni con ampi margini di crescita qualitativa nel tempo... :D
Honni soit qui mal y pense
Nebbiolino
Messaggi: 6718
Iscritto il: 06 feb 2008 21:53

Re: Montepulciano e trebbiano d'Abruzzo

Messaggioda Nebbiolino » 03 lug 2015 08:46

Oh, che bello! Qualche nome nuovo, alla fine, arriva... :D
Torre dei Beati già noto, ma ancora non assaggiato; Praesidium, Cirelli e Valle Reale, per me assolutamente nuovi.

Il problema successivo è dove trovare queste referenze... Per la mia limitata esperienza, un certo tipo di Montepulciano d'Abruzzo (quello, per capirci, senza eccessi: di alcol, di concentrazione, di legno...) ha potenzialità grandissime, ma qui sul forum (e non solo) non viene praticamente mai proposto.
Avatar utente
Alberto
Messaggi: 10565
Iscritto il: 06 giu 2007 13:59
Località: Graticolato Romano (noto anche come Centuriazione)

Re: Montepulciano e trebbiano d'Abruzzo

Messaggioda Alberto » 03 lug 2015 09:03

Intanto, qualche nome "classico" tra i montepulciano finora non citato qui, cioè Illuminati con lo Zanna ed il Pieluni, Zaccagnini con il San Clemente (anche se ho sentito di recente un 2005 già su una china poco felice...bottiglia non a posto?), La Valentina con lo Spelt, il Bellovedere ed il Binomio...tutte aziende decisamente più votate al montepulciano rispetto ai bianchi ed a tutto il resto della produzione, anche se Zaccagnini fa un buon pecorino (lo Yamada) ed un sorprendente cabernet franc (il Capsicum).

Aziende forti anche sul trebbiano dovrebbero essere Santoleri (purtroppo mai bevuto niente) e Barba (i trebbiano li ricordo buoni senza strafare, ma è da un po' che non li bevo), mentre uno specialista del pecorino è Cataldi Madonna.

Ora anch'io ho una domanda da fare: i vini di Nicola di Sipio qualcuno li conosce?
Signora Libertà, Signorina Fantasia
così preziosa come il vino
così gratis come la tristezza...

F. De Andrè
Avatar utente
Alberto
Messaggi: 10565
Iscritto il: 06 giu 2007 13:59
Località: Graticolato Romano (noto anche come Centuriazione)

Re: Montepulciano e trebbiano d'Abruzzo

Messaggioda Alberto » 03 lug 2015 09:05

Nebbiolino ha scritto:un certo tipo di Montepulciano d'Abruzzo (quello, per capirci, senza eccessi: di alcol, di concentrazione, di legno...)

Marzio, cerca magari lo Spelt de La Valentina in annata "giusta" (fresca, cioè...tipo 2005 o 2008, oppure se trovi la 2002 che secondo me era/è buonissima)...costa 2 Lire e secondo me te lo godresti parecchio.
Signora Libertà, Signorina Fantasia
così preziosa come il vino
così gratis come la tristezza...

F. De Andrè
Avatar utente
lucuzzu
Messaggi: 452
Iscritto il: 12 mar 2011 14:15
Località: Roma

Re: Montepulciano e trebbiano d'Abruzzo

Messaggioda lucuzzu » 03 lug 2015 09:16

Non male il vecchie vigne di Gentile, montepulciano
AedesLaterani2012
Messaggi: 1477
Iscritto il: 31 gen 2013 17:01
Località: Centro

Re: Montepulciano e trebbiano d'Abruzzo

Messaggioda AedesLaterani2012 » 03 lug 2015 09:18

Nebbiolino ha scritto:Oh, che bello! Qualche nome nuovo, alla fine, arriva... :D
Torre dei Beati già noto, ma ancora non assaggiato; Praesidium, Cirelli e Valle Reale, per me assolutamente nuovi.

Il problema successivo è dove trovare queste referenze... Per la mia limitata esperienza, un certo tipo di Montepulciano d'Abruzzo (quello, per capirci, senza eccessi: di alcol, di concentrazione, di legno...) ha potenzialità grandissime, ma qui sul forum (e non solo) non viene praticamente mai proposto.


Valle Reale lo lavorano molte enoteche nonché molti ristoranti stellati (Nico Romito, ad esempio, tanto per citare un grandissimo ristoratore in terra d'Abruzzo). Fa anche vendita on-line e spedizione su tutto il territorio nazionale senza alcun problema. Ha una linea dedicata (i "Lupi Reali") al Mercato scandinavo, svedese in particolare. Realtà emergente (per me emersa da un bel po' nel panorama abruzzese!) davvero interessante e l'areale di Popoli merita sicuramente una visita (oltre che la cantina e la splendida barricaia). Torre dei Beati, invece, restando nell'ambito lauretano, è una realtà più piccola, dal punto di vista dei numeri, ma decisamente interessante; certo, parliamo di produzioni "di costa" con maturità fenoliche ed espressioni varietali molto diverse tra loro... :D
Honni soit qui mal y pense
AedesLaterani2012
Messaggi: 1477
Iscritto il: 31 gen 2013 17:01
Località: Centro

Re: Montepulciano e trebbiano d'Abruzzo

Messaggioda AedesLaterani2012 » 03 lug 2015 09:35

Alberto ha scritto:uno specialista del pecorino è Cataldi Madonna.


Assolutamente d'accordo: amo molto anch'io le concentrazioni della "fornace d'Abruzzo". :D

Alberto ha scritto:Ora anch'io ho una domanda da fare: i vini di Nicola di Sipio qualcuno li conosce?


Assaggiato il Di Sipio Bianco, Trebbiano d'Abruzzo DOP, annata 2010. Personalmente le note in evidenza troppo boisée (vaniglia e burro) e salmastre di questo Trebbiano "di costa" elevato in carati non mi sono particolarmente piaciute (tutt'altro, in verità!), anche se qualche assaggiatore AIS ne ha tessuto le sperticate lodi assegnandogli una prospettiva di vita ben oltre il decennio. Bell'oro carico nel bicchiere, ma in quanto alla beva... :cry: Forse il tempo levigherà certe asperità, ora troppo invasive e non di mio gusto... decisamente elevato il tenore alcolico e poco coerente nel bicchiere.
Honni soit qui mal y pense
Smarco
Messaggi: 2817
Iscritto il: 18 nov 2012 15:01
Località: Ascoli Piceno

Re: Montepulciano e trebbiano d'Abruzzo

Messaggioda Smarco » 03 lug 2015 09:36

AedesLaterani2012 ha scritto:
Alberto ha scritto:uno specialista del pecorino è Cataldi Madonna.


Assolutamente d'accordo: amo molto anch'io le concentrazioni della "fornace d'Abruzzo". :D

Mi sembra che il prezzo sia anche abbastanza elevato comunque, quasi quanto quello di pepe se non qualcosa in più... Sbaglio?
AedesLaterani2012
Messaggi: 1477
Iscritto il: 31 gen 2013 17:01
Località: Centro

Re: Montepulciano e trebbiano d'Abruzzo

Messaggioda AedesLaterani2012 » 03 lug 2015 09:52

Smarco ha scritto:
AedesLaterani2012 ha scritto:
Alberto ha scritto:uno specialista del pecorino è Cataldi Madonna.


Assolutamente d'accordo: amo molto anch'io le concentrazioni della "fornace d'Abruzzo". :D

Mi sembra che il prezzo sia anche abbastanza elevato comunque, quasi quanto quello di pepe se non qualcosa in più... Sbaglio?


Se non ricordo male siamo intorno ai 22,00 euro franco cantina, così come per le selezioni di Valle Reale... per il "Pecorino Giulia" (gradevole ed agile la beva), sempre di Cataldi-Madonna, siamo a meno della metà... :D
Honni soit qui mal y pense
bpdino
Messaggi: 1719
Iscritto il: 06 giu 2007 11:04
Località: Roma

Re: Montepulciano e trebbiano d'Abruzzo

Messaggioda bpdino » 03 lug 2015 11:40

Uhm... io comunque avrei delle perplessità :roll: :?

L’uva viene raccolta a mano, prelevando i grappoli solo se veramente sani e maturi. Il Trebbiano ed il Pecorino vengono spremuti con i piedi, utilizzando una grande vasca di legno, costituita da un fondo di assi accostate che lasciano passare soltanto il succo degli acini. La diraspatura dell’uva rossa, invece, viene fatta a mano, premendo e fregando i grappoli su una rete metallica sovrapposta a tini di legno.

http://www.emidiopepe.com/produzione/metodo/
Bernardo
e-mail: bernardo.pancione@gmail.com
Utente "vecchio" Forum dal 20.Feb.2003
Avatar utente
Alberto
Messaggi: 10565
Iscritto il: 06 giu 2007 13:59
Località: Graticolato Romano (noto anche come Centuriazione)

Re: Montepulciano e trebbiano d'Abruzzo

Messaggioda Alberto » 03 lug 2015 11:54

bpdino ha scritto:Uhm... io comunque avrei delle perplessità :roll: :?

L’uva viene raccolta a mano, prelevando i grappoli solo se veramente sani e maturi. Il Trebbiano ed il Pecorino vengono spremuti con i piedi, utilizzando una grande vasca di legno, costituita da un fondo di assi accostate che lasciano passare soltanto il succo degli acini. La diraspatura dell’uva rossa, invece, viene fatta a mano, premendo e fregando i grappoli su una rete metallica sovrapposta a tini di legno.

http://www.emidiopepe.com/produzione/metodo/

Stefania Pepe mi ricordo mi disse di persona la stessa cosa qualche anno fa.
Signora Libertà, Signorina Fantasia
così preziosa come il vino
così gratis come la tristezza...

F. De Andrè

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: AmoSlade, glo882, seeionoou2, Stefano976, win_67 e 23 ospiti