UNA PREGUNTA...

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
Avatar utente
vinotec
Messaggi: 26695
Iscritto il: 09 giu 2007 14:19
Località: BRISIGHELLA
Contatta:

UNA PREGUNTA...

Messaggioda vinotec » 30 giu 2015 11:02

Visto i pareri discordanti che ci sono stati in una "discussione" su facebook, riguardo alla "sciabolatura" di una bottiglia di champagne, vorrei un vostro parere:
deve saltare solo il tappo oppure anche un pezzo di collo della bottiglia?
A voi dirimere la questione :mrgreen:
UBI MAIOR, MINOR CESSAT !
Avatar utente
sbrega
Messaggi: 3927
Iscritto il: 03 lug 2007 14:53

Re: UNA PREGUNTA...

Messaggioda sbrega » 30 giu 2015 11:39

La sciabolatura vera e propria ha sempre implicato anche la rottura di un pezzo di collo. la pressione del vino dovrebbe impedire a residui di vetro di cadere nella bottiglia.

Apertura solo scenica secondo me con troppa perdita di vino :mrgreen:
Non esistono brutte donne... esiste solo poco RUM!

Abbuffino N°1

21 Giugno: IO C'ERO!
21 Giugno BIS: IO C'ERO!
21 Giugno TRIS: IO l'HO ORGANIZZATO
21 Giugno IV: IO C'ERO!
gpetrus
Messaggi: 2397
Iscritto il: 21 ott 2009 17:41
Località: Trieste

Re: UNA PREGUNTA...

Messaggioda gpetrus » 30 giu 2015 11:43

sbrega ha scritto:La sciabolatura vera e propria ha sempre implicato anche la rottura di un pezzo di collo. la pressione del vino dovrebbe impedire a residui di vetro di cadere nella bottiglia.

Apertura solo scenica secondo me con troppa perdita di vino :mrgreen:


specialmente con bt importanti :twisted:
Avatar utente
la_crota1925
Messaggi: 2685
Iscritto il: 06 giu 2007 19:48
Località: ex città delle palme ora paradiso del punteruolo rosso

Re: UNA PREGUNTA...

Messaggioda la_crota1925 » 30 giu 2015 11:51

sbrega ha scritto:La sciabolatura vera e propria ha sempre implicato anche la rottura di un pezzo di collo. la pressione del vino dovrebbe impedire a residui di vetro di cadere nella bottiglia.

Apertura solo scenica secondo me con troppa perdita di vino :mrgreen:

quoto :D
spedizione al ricevimento del pagamento.
Avatar utente
videodrome
Messaggi: 3325
Iscritto il: 14 apr 2008 19:25
Località: Mantova

Re: UNA PREGUNTA...

Messaggioda videodrome » 30 giu 2015 12:22

Negli antichi rituali cavallereschi la sciabolatura prevedeva non solo il taglio della bottiglia ma anche della mano di chi teneva salda la bottiglia :D :D :D
albi2
Messaggi: 395
Iscritto il: 25 gen 2012 16:07
Località: Terra di Mezzo

Re: UNA PREGUNTA...

Messaggioda albi2 » 30 giu 2015 12:53

videodrome ha scritto:Negli antichi rituali cavallereschi la sciabolatura prevedeva non solo il taglio della bottiglia ma anche della mano di chi teneva salda la bottiglia :D :D :D


Inoltre spesso accadeva che il malcapitato a fianco dello sciabolatore venisse colpito dalla spada. Da cui il detto "mi è costato un occhio della testa". :mrgreen:
Don't shoot me, I'm only the Fiano player.

Piccolo forum di chiacchere da cazzeggio con cibo vino e vita
http://www.think-oink.com/forum/index.php
vinogodi
Messaggi: 27792
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: UNA PREGUNTA...

Messaggioda vinogodi » 30 giu 2015 13:12

Unodimille ha scritto:
vinotec ha scritto:Visto i pareri discordanti che ci sono stati in una "discussione" su facebook, riguardo alla "sciabolatura" di una bottiglia di champagne, vorrei un vostro parere:
deve saltare solo il tappo oppure anche un pezzo di collo della bottiglia?
A voi dirimere la questione :mrgreen:

Tappo e collo assieme! anche perchè sciabolare solo il tappo credo sia un atto molto difficile da compiere...devi avere una bella mira :? . Se poi ti capita un fungo di quelli cazzuti, ti attacchi che con un unico colpo lo fai saltare.
Diversamente sciabolare tappo e collo è una cosa semplicissima. Io ci riesco tranquillamente con un cucchiaio... 8)
...personalmente preferisco la scimitarra dei Normanni, acquistata al mercato di Nocera Superiore per poche lire e appartenuta al Re Rainulfo Drengot (così almeno mi hanno certificato), fondatore di Acerra e grande appassionato di Champagne , prima di innamorarsi del CàDelBosco Prestige, di cui non poteva fare a meno quasi con una forma di dipendenza psico-fisica. Era uso, da parte sua, sciabolare il bottiglione trasparente della maison di Erbusco riuscendo a togliere in un colpo solo tappo, collo, corpo della bottiglia e pure una parte di fondo, dovendo quindi acquistare a causa della sua scarsa abilità bancali e bancali di bottiglie, facendo la fortuna della famosa casa produttrice . A causa del peso della scimitarra , io stesso non effettuo un taglio precisissimo, come possono testimoniare gli amici che in Bue House si susseguono con una certa alternanza, causa le mutilazioni che provoco con abbastanza regolarità ai vicini di tavolo che assistono incoscienti al cimento... 8)
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
vinogodi
Messaggi: 27792
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: UNA PREGUNTA...

Messaggioda vinogodi » 30 giu 2015 13:14

vinogodi ha scritto:
Unodimille ha scritto:
vinotec ha scritto:Visto i pareri discordanti che ci sono stati in una "discussione" su facebook, riguardo alla "sciabolatura" di una bottiglia di champagne, vorrei un vostro parere:
deve saltare solo il tappo oppure anche un pezzo di collo della bottiglia?
A voi dirimere la questione :mrgreen:

Tappo e collo assieme! anche perchè sciabolare solo il tappo credo sia un atto molto difficile da compiere...devi avere una bella mira :? . Se poi ti capita un fungo di quelli cazzuti, ti attacchi che con un unico colpo lo fai saltare.
Diversamente sciabolare tappo e collo è una cosa semplicissima. Io ci riesco tranquillamente con un cucchiaio... 8)
...personalmente preferisco la scimitarra dei Normanni, acquistata al mercato di Nocera Superiore per poche lire e appartenuta al Re Rainulfo Drengot (così almeno mi hanno certificato), fondatore di Acerra e grande appassionato di Champagne , prima di innamorarsi del CàDelBosco Prestige, di cui non poteva fare a meno quasi con una forma di dipendenza psico-fisica. Era uso, da parte sua, sciabolare il bottiglione trasparente della maison di Erbusco riuscendo a togliere in un colpo solo tappo, collo, corpo della bottiglia e pure una parte di fondo, dovendo quindi acquistare a causa della sua scarsa abilità bancali e bancali di bottiglie, facendo la fortuna della famosa casa produttrice . A causa del peso della scimitarra , io stesso non effettuo un taglio precisissimo, come possono testimoniare gli amici che in Bue House si susseguono con una certa alternanza, causa le mutilazioni che provoco con abbastanza regolarità ai vicini di tavolo che assistono incoscienti al cimento... 8)
...ah , c'ho appena riprovato ed un paio di falangi adornano la tastiera ... :lol:
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Avatar utente
Unodimille
Messaggi: 860
Iscritto il: 13 gen 2013 18:48
Località: Rapallo

Re: UNA PREGUNTA...

Messaggioda Unodimille » 30 giu 2015 13:15

vinotec ha scritto:Visto i pareri discordanti che ci sono stati in una "discussione" su facebook, riguardo alla "sciabolatura" di una bottiglia di champagne, vorrei un vostro parere:
deve saltare solo il tappo oppure anche un pezzo di collo della bottiglia?
A voi dirimere la questione :mrgreen:

Tappo e collo assieme! anche perchè sciabolare solo il tappo credo sia un atto molto difficile da compiere...devi avere una bella mira :? . Se poi ti capita un fungo di quelli cazzuti, ti attacchi che con un unico colpo lo fai saltare.
Diversamente sciabolare tappo e collo è una cosa semplicissima. Io ci riesco tranquillamente con un cucchiaio... 8)
Avatar utente
andrea
Messaggi: 7926
Iscritto il: 06 giu 2007 11:38
Località: Bassa Brianza

Re: UNA PREGUNTA...

Messaggioda andrea » 30 giu 2015 13:22

Bella manovra del piffero....
Ti amo Licia!!!
mangè mangè nu sèi chi ve mangià

Spedisco entro 5 giorni lavorativi, sempre che riesca a trovare i vini nel casino della mia cantina
Avatar utente
Unodimille
Messaggi: 860
Iscritto il: 13 gen 2013 18:48
Località: Rapallo

Re: UNA PREGUNTA...

Messaggioda Unodimille » 30 giu 2015 13:38

vinogodi ha scritto:
Unodimille ha scritto:
vinotec ha scritto:Visto i pareri discordanti che ci sono stati in una "discussione" su facebook, riguardo alla "sciabolatura" di una bottiglia di champagne, vorrei un vostro parere:
deve saltare solo il tappo oppure anche un pezzo di collo della bottiglia?
A voi dirimere la questione :mrgreen:

Tappo e collo assieme! anche perchè sciabolare solo il tappo credo sia un atto molto difficile da compiere...devi avere una bella mira :? . Se poi ti capita un fungo di quelli cazzuti, ti attacchi che con un unico colpo lo fai saltare.
Diversamente sciabolare tappo e collo è una cosa semplicissima. Io ci riesco tranquillamente con un cucchiaio... 8)
...personalmente preferisco la scimitarra dei Normanni, acquistata al mercato di Nocera Superiore per poche lire e appartenuta al Re Rainulfo Drengot (così almeno mi hanno certificato), fondatore di Acerra e grande appassionato di Champagne , prima di innamorarsi del CàDelBosco Prestige, di cui non poteva fare a meno quasi con una forma di dipendenza psico-fisica. Era uso, da parte sua, sciabolare il bottiglione trasparente della maison di Erbusco riuscendo a togliere in un colpo solo tappo, collo, corpo della bottiglia e pure una parte di fondo, dovendo quindi acquistare a causa della sua scarsa abilità bancali e bancali di bottiglie, facendo la fortuna della famosa casa produttrice . A causa del peso della scimitarra , io stesso non effettuo un taglio precisissimo, come possono testimoniare gli amici che in Bue House si susseguono con una certa alternanza, causa le mutilazioni che provoco con abbastanza regolarità ai vicini di tavolo che assistono incoscienti al cimento... 8)

...questo attacco alla nostra Cuvve prestige lo trovo fuori luogo, deleterio ed anche un poco blasfemo. VERGOGNA!! :mrgreen:
Avatar utente
vinotec
Messaggi: 26695
Iscritto il: 09 giu 2007 14:19
Località: BRISIGHELLA
Contatta:

Re: UNA PREGUNTA...

Messaggioda vinotec » 30 giu 2015 14:54

...secondo voi questo signore fa saltare anche il collo o solo il tappo?
A me sembra solo il tappo:
https://www.youtube.com/watch?v=h96MjXoxKEg
...ancora secondo me, il collo lo fa saltare chi non è capace di fare una sciabolatura...che poi ci possa stare e non sia pericolosa per il vetro che non rimane nella bottiglia, è un altro paio di maniche...
UBI MAIOR, MINOR CESSAT !
ariel
Messaggi: 8
Iscritto il: 12 mar 2015 16:48

Re: UNA PREGUNTA...

Messaggioda ariel » 30 giu 2015 15:13

Avatar utente
Unodimille
Messaggi: 860
Iscritto il: 13 gen 2013 18:48
Località: Rapallo

Re: UNA PREGUNTA...

Messaggioda Unodimille » 30 giu 2015 15:19

vinotec ha scritto:...secondo voi questo signore fa saltare anche il collo o solo il tappo?
A me sembra solo il tappo:
https://www.youtube.com/watch?v=h96MjXoxKEg
...ancora secondo me, il collo lo fa saltare chi non è capace di fare una sciabolatura...che poi ci possa stare e non sia pericolosa per il vetro che non rimane nella bottiglia, è un altro paio di maniche...

...collo con tappo. Sciabolata da scazzacane...troppa forza non necessaria. e poi la gabbietta non va tolta ma riposizionata sul secondo anello della champagnotta.
easy11
Messaggi: 472
Iscritto il: 31 ago 2011 11:58

Re: UNA PREGUNTA...

Messaggioda easy11 » 30 giu 2015 15:24

Ma quale è il modo più corretto di "Sabrage" una bottiglia di Champagne ?
Prima di procedere con l'operazione che descriviamo sotto, bisogna accertarsi che la bottiglia abbia una temperatura non superiore ai 4 gradi C. condizione che rende più agevole la buona riuscita della sciabolata :

1) tolta dal ghiaccio la bottiglia, va liberata dalla cartina dorata che riveste il tappo e la parte di collo della bottiglia su cui poi dovrà scivolare la sciabola, ma non dalla gabbietta di ferro per evitare che la grande pressione interna - fino a 6 bar - faccia fuoriuscire il tappo in sughero prima dell'operazione ;

2) preparata la sciabola, inclinare di 20-25 gradi la bottiglia , quindi liberare il collo dalla gabbietta in metallo ;

3) iniziare a "prepararsi" lasciando scorrere su e giù per tutta la lunghezza del collo della bottiglia la sciabola posizionata con il dorso rivolto verso il tappo ;

4) a questo punto, lasciando la bottiglia inclinata, dare il colpo secco e senza timore al tappo della bottiglia che salterà assieme alla corona di vetro dentro cui il tappo era prigioniero .

Se la procedura sarà corretta, si osserverà che il collo della bottiglia è stato decapitato, uscirà un piccolo flusso di liquido dalla bottiglia e soprattutto, la parte in vetro staccata non si è frantumata in varie parti. Naturalmente si ricorda che la condizione necessaria per effettuare il Sabrage di una bottiglia di Champagne è la sicurezza, evitando che chiunque sosti lungo la traiettoria del tappo che salterà, nè nelle strette vicinanze di colui che da esperto si sta accingendo ad usare la sciabola.
Avatar utente
Wineduck
Messaggi: 4120
Iscritto il: 06 giu 2007 15:16

Re: UNA PREGUNTA...

Messaggioda Wineduck » 30 giu 2015 23:05

Ma ultimamente il caldo vi sta dando alla testa oppure non c'avete un cazzo da fare?
"People call me rude, I wish we all were nude, I wish there was no black and white, I wish there were no rules" [Controversy]

follow my tasting notes and pics on http://instagram.com/wineleaner/
Avatar utente
videodrome
Messaggi: 3325
Iscritto il: 14 apr 2008 19:25
Località: Mantova

Re: UNA PREGUNTA...

Messaggioda videodrome » 30 giu 2015 23:22

vinogodi ha scritto:
vinogodi ha scritto:
Unodimille ha scritto:
vinotec ha scritto:Visto i pareri discordanti che ci sono stati in una "discussione" su facebook, riguardo alla "sciabolatura" di una bottiglia di champagne, vorrei un vostro parere:
deve saltare solo il tappo oppure anche un pezzo di collo della bottiglia?
A voi dirimere la questione :mrgreen:

Tappo e collo assieme! anche perchè sciabolare solo il tappo credo sia un atto molto difficile da compiere...devi avere una bella mira :? . Se poi ti capita un fungo di quelli cazzuti, ti attacchi che con un unico colpo lo fai saltare.
Diversamente sciabolare tappo e collo è una cosa semplicissima. Io ci riesco tranquillamente con un cucchiaio... 8)
...personalmente preferisco la scimitarra dei Normanni, acquistata al mercato di Nocera Superiore per poche lire e appartenuta al Re Rainulfo Drengot (così almeno mi hanno certificato), fondatore di Acerra e grande appassionato di Champagne , prima di innamorarsi del CàDelBosco Prestige, di cui non poteva fare a meno quasi con una forma di dipendenza psico-fisica. Era uso, da parte sua, sciabolare il bottiglione trasparente della maison di Erbusco riuscendo a togliere in un colpo solo tappo, collo, corpo della bottiglia e pure una parte di fondo, dovendo quindi acquistare a causa della sua scarsa abilità bancali e bancali di bottiglie, facendo la fortuna della famosa casa produttrice . A causa del peso della scimitarra , io stesso non effettuo un taglio precisissimo, come possono testimoniare gli amici che in Bue House si susseguono con una certa alternanza, causa le mutilazioni che provoco con abbastanza regolarità ai vicini di tavolo che assistono incoscienti al cimento... 8)
...ah , c'ho appena riprovato ed un paio di falangi adornano la tastiera ... :lol:

Tranquillo Marco, è da poco disponibile sul Grey market un mirino al laser da applicare alla scimitarra normanna che permette una precisione al micron nella sciabolatura. Per le due falangi, beh non ti resta che farle riattaccare... :D
eno
Messaggi: 2058
Iscritto il: 08 giu 2007 23:58

Re: UNA PREGUNTA...

Messaggioda eno » 30 giu 2015 23:41

Di sicuro non ripetero' l'errore che feci acquistando Lafite 96. Ero tutto tronfio, quando leggendo il buon Parker(100/100 eh, mica bruscolini) mi si gelo' il sangue nelle vene: diceva, il nostro, che, pur grandissimo,richiede un fottio di anni prima di essere pronto, e che un degustatore di 50 anni dovrebbe pensarci bene prima di acquistarlo. Ancora mi sto mangiando le mani.
No, stavolta non mi fregano.
eno
Messaggi: 2058
Iscritto il: 08 giu 2007 23:58

Re: UNA PREGUNTA...

Messaggioda eno » 30 giu 2015 23:44

Oops, scusate, ho sbagliato post...
Avatar utente
Francvino
Messaggi: 4742
Iscritto il: 06 giu 2007 11:26

Re: UNA PREGUNTA...

Messaggioda Francvino » 01 lug 2015 00:02

eno ha scritto:Oops, scusate, ho sbagliato post...


Mica tanto.
Prova a sciabolare Lafite 96. Magari, per la paura, il vino invecchia precocemente.
La tradizione è la custodia del fuoco, non l'adorazione della cenere. [Gustav Mahler]
Avatar utente
videodrome
Messaggi: 3325
Iscritto il: 14 apr 2008 19:25
Località: Mantova

Re: UNA PREGUNTA...

Messaggioda videodrome » 01 lug 2015 00:22

Francvino ha scritto:
eno ha scritto:Oops, scusate, ho sbagliato post...


Mica tanto.
Prova a sciabolare Lafite 96. Magari, per la paura, il vino invecchia precocemente.

:D
Avatar utente
il chiaro
Messaggi: 6200
Iscritto il: 07 giu 2007 00:24

Re: UNA PREGUNTA...

Messaggioda il chiaro » 01 lug 2015 12:08

Il vero pericolo nello sciabolare una bottiglia di metodo classico è che la bottiglia si rompa causa piccole imperfezioni nel vetro con il rischio di tagliarsi.

A me è capitato, fortunatamente senza alcun taglio di falangi, vene del polso, arti, con una bottiglia di sekt tedesco, ma credo sia fisiologico che ogni tot sciabolate succeda di trovare la boccia sfigata.

Ho visto sciabolare bottiglie di dom perignon usando carte di credito (verra summa della tamarrata, ma in un contesto di festa ci sta) o bicchieri.
let me put my love into you babe
let me put my love on the line

let me put my love into you babe
let me cut your cake with my knife

Brian Johnson
vinogodi
Messaggi: 27792
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: UNA PREGUNTA...

Messaggioda vinogodi » 01 lug 2015 14:01

il chiaro ha scritto:Il vero pericolo nello sciabolare una bottiglia di metodo classico è che la bottiglia si rompa causa piccole imperfezioni nel vetro con il rischio di tagliarsi.

A me è capitato, fortunatamente senza alcun taglio di falangi, vene del polso, arti, con una bottiglia di sekt tedesco, ma credo sia fisiologico che ogni tot sciabolate succeda di trovare la boccia sfigata.

Ho visto sciabolare bottiglie di dom perignon usando carte di credito (verra summa della tamarrata, ma in un contesto di festa ci sta) o bicchieri.
...io c'ho provato con una boccia del domain Leroy e si è rotta la sciabola, è per questo che sono passato alla scimitarra... 8)
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Avatar utente
and.car
Messaggi: 891
Iscritto il: 14 mar 2011 17:47
Località: Padova

Re: UNA PREGUNTA...

Messaggioda and.car » 01 lug 2015 14:11

il chiaro ha scritto:Ho visto sciabolare bottiglie di dom perignon usando carte di credito (verra summa della tamarrata, ma in un contesto di festa ci sta) o bicchieri.


e la chiami tamarrata? io ho visto 20enni sciabolare i dom in discoteca con i rolex...ovviamente tutto offerto dal paparino...
my god!!
Lo spreco della vita si trova nell’amore che non si è saputo dare, nel potere che non si è saputo utilizzare, nell'egoistica prudenza che ci ha impedito di rischiare e che, evitandoci un dispiacere, ci ha fatto mancare la felicità. [Oscar Wilde]
eno
Messaggi: 2058
Iscritto il: 08 giu 2007 23:58

Re: UNA PREGUNTA...

Messaggioda eno » 01 lug 2015 16:09

videodrome ha scritto:
Francvino ha scritto:
eno ha scritto:Oops, scusate, ho sbagliato post...


Mica tanto.
Prova a sciabolare Lafite 96. Magari, per la paura, il vino invecchia precocemente.

:D


Sono io che invecchio di colpo ulteriormente, al pensiero :mrgreen:

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: arnaldo, BarbarEdo, garga72, littlewood, Marcus e 19 ospiti