CHE BEVESSIMO A MARZO 2015

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
CiccioCH
Messaggi: 104
Iscritto il: 17 nov 2014 15:48

Re: CHE BEVESSIMO A MARZO 2015

Messaggioda CiccioCH » 30 mar 2015 10:16

arnaldo ha scritto:Immagine

Questa merita un cenno....una delle piu' piu' buone bottiglie bevute in questi ultimi mesi.......
CHATEAU PIBARNON - Bandol 2005 - rubino sfolgorante. Naso subito a palla, cangiante,un vortice di profumi. Frutta, caleidoscopio di spezie, alloro,macchia,mirto....assomiglia ad un grande cannonau.....bocca equilibrata tra parti morbide e dure, in piu' con quel grip unico della mourvedre che impreziosisce il liquido.persistenza lunga e fresca.Gran vino ben oltre i 90 pt.


Ciao Aldo,
Delle ultime annate quali ti senti di consigliare a parte questa?

Grazie
Francesco
Smarco
Messaggi: 3332
Iscritto il: 18 nov 2012 15:01
Località: Ascoli Piceno

Re: CHE BEVESSIMO A MARZO 2015

Messaggioda Smarco » 30 mar 2015 10:17

zampaflex ha scritto:
Smarco ha scritto:In questi giorni:
Huet le mont sec 2011: la stranezza della serata, il tappo puzzolente come pochi ma il vino fortunatamente non ne ha risentito :? Apre su note di frutta matura dolce, con qualche accenno di floreale la bocca ha un attacco leggerrmente dolce ma poi compare l acidità, non invadente che pulisce il tutto, l impressione è quella di un vino che non durerà ancora molto, ma credo che il tappo comunque abbia fatto la sua parte in qualche modo


Forse ti ha confuso il profilo olfattivo dello Chenin che appare "dolce" e quasi ossidato (tipica la mela cotogna, meno bello ma presente un sentore di piselli in scatola); però può sempre capitare la boccia stanca.


Bevuta una uguale tempo fa ed era tutt'altro vino, mi ero lasciato un paio di bicchieri per il giorno dopo era leggermente cambiato un pò più pulito e l acidità molto più accentuata però, bo, mi ha convinto poco ma ne ho altre due quindi riproverò, credo che l aggiungerò tra la lista delle bottiglie con problemi
vinogodi
Messaggi: 27885
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: CHE BEVESSIMO A MARZO 2015

Messaggioda vinogodi » 30 mar 2015 11:23

[quote="vinogodi"]...quindi:
SECONDA BATTERIA :
- (stagnolato) Bianca Regina Vendemmia Tardiva Lusenti 2006 ( :D :D :D :) ) : al naso ha fregato tutti, sembrava un Riesling "maturo", così come il colore giallo dorato. Fierissimo del suo proporsi all'olfatto, con quella nota di mela cotogna , melograno e melone bianco. Si scopriva decisamente in bocca per debordanza e leggera nota alcoolica , oltre che per una secchezza , nella sua opulenza, rilevante. Comunque grandissima impressione....
- Riesling Kabinett 2011 Donhoff ( :D :D :D ): per questo giro, JJPrumm l'ha superato di slancio. Aveva note di fiammifero acceso un pò troppo evidenti, così come note resinose e nocciolose. Bocca OK, ma relativamente semplicina
- Riesling Hermanshole Kabinett 2011 JohJosPrum ( :D :D :D :) ): bello, cangiante e ricco. Il colore è giallo discreto , il naso variegato di erbe officinali con la solita mineralità odiata dagli scienziati del vino (perchè la mineralità non esiste) . Mò mi lecco un pò di ghiaia del selciato di casa mia e poi vi dico. Ci stava persino la mentuccia.
- Riesling drswsqcsdeaqwtjsrt Spatlese Fritz Haag 2012( :D :D :D :) ):il meglio della batteria e faceva sfoggio della classificazione superiore con un pò di superbia. E' profumatissimo e intenso di ardesia e roccia basaltica, con buona aspersione di miele di acacia e muschio, ma anche confettura di melograno...chissà che spesa dover ripulire tutte quelle superfici rocciose imbrattate e impiastricciate da quel materiale colloso...
PS: bocca devastante per piacevolezza.

INTERMEZZO:
- Riesling Spartlese grswwwswtrq 1995 Schmidt Waghner( :D :D :D :D ) : magnifico per integrità e forza. Giallo oro carico e splendente, riluceva tanto da doversi mettere occhiali da sole. Il naso lineare come pochi su note caseiche subito, poi grande ventaglio balsamico e minerale , con netta prevalenza di basalto e arenaria . Chiudeva senza tema di smentita con sabbia della risacca della spiaggia di sestri Levante, ma zona Baia del Silenzio, perchè da lì confluiscono pure gli aromi della "fugasa" dei forni prospicenti, che danno quella nota di affumicatura e panetteria che risaltavano...
- Riesling Schfarzhofberger 2006 Kabinett Egon Muller ( :D :D :D :D :D ): capolavoro di equilibrio e forza, eleganza e ampiezza di spettro. Bocca da svenimento, vino della giornata assieme al Beereenauslese di Donhoff
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Avatar utente
kubik
Messaggi: 2105
Iscritto il: 22 nov 2007 01:20
Località: piemonte

Re: CHE BEVESSIMO A MARZO 2015

Messaggioda kubik » 30 mar 2015 12:49

zampaflex ha scritto:
kubik ha scritto:Aggiungo qualche bevuta nelle settimana scorse, oggi sono in vena va e ho ancora tempo, a memoria :mrgreen: :
Feudi san Maurizio, VdA Vuillermin 2012: delcontrollo o peccato abbia tanto legno al naso, bocca lieve e spensierata di grande beva.


Federico, sei sicuro del legno? O meglio, ti ha dato l'impressione di avere usato legno nuovo o piccolo?
Ho bevuto pochi mesi fa il loro Cornalin e non ne ho sentito.

Bella scelta per le altre bocce! :D

Non ho controllato in effetti la scheda del vino sul sito, tutti, dopo un pó che era nel bicchiere perché palaesatosi con tale intensità non subito, abbiamo detto legno, piccolo e sul nuovo. ora controllo però..
grazie, bevute sparse..
vinogodi
Messaggi: 27885
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: CHE BEVESSIMO A MARZO 2015

Messaggioda vinogodi » 30 mar 2015 14:12

Per finire:

TERZA BATTERIA :
- Riesling Auslese 2011 grwwwsssqqqdddxxx Karthauserof ( :D :D :D :) ) : il più "soffice e impalpabile" della batteria, dove conferma estrema eleganza e soave propensione alla beva. Giallo chiaro, qualche spruzzata iniziale di sorbetto al pompelmo, poi inizia una nenia delicata di idrocarburi raffinati (no petrolio quanto benzina senza piombo ... quello che ti rimane sulle dita dopo i 15 Euro dipieno al self service nella macchinetta della figlia) .La bocca è fine e per nulla stucchevole, ha salinità notevole come notevole il finale agrumato.
- Riesling Auslese GoldKapsel 2011 fgrswtsrtsqgg Fritz Haag ( :D :D :D :) ) : Oeh, il Fritz ci sa fare. E' giallo discretamente carico, direi giallo canarino. I richiami sono di anice stellato e propano insuflato nelle narici.è bello e di gentile aspetto al palato. Piacevole è dire poco
- Riesling Auslese GoldKapsel 2010 fgsqerwxcccsfrwt Shafer ( :D :D :D :D ): Altrettanto bello e cangiante, è degno rappresentante della categoria ed ha stregato un pò tutti per la stupenda nota speziata e balsamica. Idrocarburico quanto basta, è freschissimo e soave, equilibrato e quasi poetico nell'incedere.
- Riesling Auslese 2013 frdsrtwxxxcsqrt JohJos Prum ( :D :D :D :D ): un fuoriclasse per eleganza e sobrietà , perfetto in ogni distretto seppur di giovinezza sfrontata.

FINALE:
- Riesling Beerenauslese dgsrtwxxagieggd (dopia bottiglia) 2011 Donhoff ( :D :D :D :D :D ): un colosso di bevibilità, non sembra neppure dolce da quanto pulente e pulito. Mela , nespola a gogo e idrocarburo . Violento nell'incedere e voluttuoso nel concedersi.
- Eiswein 2000 grsqqqqbdsfrwgtb doppia bottiglia Albert Manz ( :D :D :D :D ): ambrato deciso, denso, oleoso ma anche fresco . Portentoso...
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Avatar utente
Alberto
Messaggi: 11291
Iscritto il: 06 giu 2007 13:59
Località: Graticolato Romano (noto anche come Centuriazione)

Re: CHE BEVESSIMO A MARZO 2015

Messaggioda Alberto » 30 mar 2015 15:26

vinogodi ha scritto:- Riesling Auslese 2013 frdsrtwxxxcsqrt JohJos Prum ( :D :D :D :D ): un fuoriclasse per eleganza e sobrietà , perfetto in ogni distretto seppur di giovinezza sfrontata.

Già, perché il buon J.J. di Auslesen ne fa uno soltanto, giusto? E così Haag, Schaefer e via gli altri.
Vabbè che è tuo costume fare lo spiritosone coi nomi dei vini tedeschi, ma se non scrivi il vigneto sono note perfettamente inservibili.
Signora Libertà, Signorina Fantasia
così preziosa come il vino
così gratis come la tristezza...

F. De Andrè
vinogodi
Messaggi: 27885
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: CHE BEVESSIMO A MARZO 2015

Messaggioda vinogodi » 30 mar 2015 15:32

Alberto ha scritto:
vinogodi ha scritto:- Riesling Auslese 2013 frdsrtwxxxcsqrt JohJos Prum ( :D :D :D :D ): un fuoriclasse per eleganza e sobrietà , perfetto in ogni distretto seppur di giovinezza sfrontata.

Già, perché il buon J.J. di Auslesen ne fa uno soltanto, giusto? E così Haag, Schaefer e via gli altri.
Vabbè che è tuo costume fare lo spiritosone coi nomi dei vini tedeschi, ma se non scrivi il vigneto sono note perfettamente inservibili.
....l'unico che ricordo è l'oberhauser di Donhof Beereenauslese. Gli altri , con pazienza, li metto stasera dopo averli letti nelle bocce rimaste (piene) perchè per me un pò ostici....
PS: da quando in qua io farei lo spiritoso coi nomi tedeschi? Proprio non ricordo la sequenza di consonanti che li compongono, quindi c'ho provato sperando che nessuno se ne accorgesse.... :lol:
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
vinogodi
Messaggi: 27885
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: CHE BEVESSIMO A MARZO 2015

Messaggioda vinogodi » 30 mar 2015 15:36

zampaflex ha scritto:
vinogodi ha scritto:Per finire:

TERZA BATTERIA :
- Riesling Auslese 2011 grwwwsssqqqdddxxx Karthauserof ( :D :D :D :) ) : il più "soffice e impalpabile" della batteria, dove conferma estrema eleganza e soave propensione alla beva. Giallo chiaro, qualche spruzzata iniziale di sorbetto al pompelmo, poi inizia una nenia delicata di idrocarburi raffinati (no petrolio quanto benzina senza piombo ... quello che ti rimane sulle dita dopo i 15 Euro dipieno al self service nella macchinetta della figlia) .La bocca è fine e per nulla stucchevole, ha salinità notevole come notevole il finale agrumato.
- Riesling Auslese GoldKapsel 2011 fgrswtsrtsqgg Fritz Haag ( :D :D :D :) ) : Oeh, il Fritz ci sa fare. E' giallo discretamente carico, direi giallo canarino. I richiami sono di anice stellato e propano insuflato nelle narici.è bello e di gentile aspetto al palato. Piacevole è dire poco
- Riesling Auslese GoldKapsel 2010 fgsqerwxcccsfrwt Shafer ( :D :D :D :D ): Altrettanto bello e cangiante, è degno rappresentante della categoria ed ha stregato un pò tutti per la stupenda nota speziata e balsamica. Idrocarburico quanto basta, è freschissimo e soave, equilibrato e quasi poetico nell'incedere.
- Riesling Auslese 2013 frdsrtwxxxcsqrt JohJos Prum ( :D :D :D :D ): un fuoriclasse per eleganza e sobrietà , perfetto in ogni distretto seppur di giovinezza sfrontata.

FINALE:
- Riesling Beerenauslese dgsrtwxxagieggd (dopia bottiglia) 2011 Donhoff ( :D :D :D :D :D ): un colosso di bevibilità, non sembra neppure dolce da quanto pulente e pulito. Mela , nespola a gogo e idrocarburo . Violento nell'incedere e voluttuoso nel concedersi.


Auslese e BA così giovani? Come stavano ad integrazione?

...integratissimi: come mi disse Ciclista, o li bevi giovanissimi (entro 3-4 anni) o oltre i 15 , perchè nel frammentre , con qualche eccezione , si chiudono. Sta di fatto che l'universo Riesling oggi è nel mio cuore e ne sto lentamente diventando dipendente , quasi come la Borgogna Bianca, la Borgogna Rossa, la Ribera del Duero, il Rodano, Bordeaux, la Langa, l'Amarone, lo Champagne, l'Alsazia, la Rioja e la Loira .... 8)
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
vinogodi
Messaggi: 27885
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: CHE BEVESSIMO A MARZO 2015

Messaggioda vinogodi » 30 mar 2015 15:37

vinogodi ha scritto:
zampaflex ha scritto:
vinogodi ha scritto:Per finire:

TERZA BATTERIA :
- Riesling Auslese 2011 grwwwsssqqqdddxxx Karthauserof ( :D :D :D :) ) : il più "soffice e impalpabile" della batteria, dove conferma estrema eleganza e soave propensione alla beva. Giallo chiaro, qualche spruzzata iniziale di sorbetto al pompelmo, poi inizia una nenia delicata di idrocarburi raffinati (no petrolio quanto benzina senza piombo ... quello che ti rimane sulle dita dopo i 15 Euro dipieno al self service nella macchinetta della figlia) .La bocca è fine e per nulla stucchevole, ha salinità notevole come notevole il finale agrumato.
- Riesling Auslese GoldKapsel 2011 fgrswtsrtsqgg Fritz Haag ( :D :D :D :) ) : Oeh, il Fritz ci sa fare. E' giallo discretamente carico, direi giallo canarino. I richiami sono di anice stellato e propano insuflato nelle narici.è bello e di gentile aspetto al palato. Piacevole è dire poco
- Riesling Auslese GoldKapsel 2010 fgsqerwxcccsfrwt Shafer ( :D :D :D :D ): Altrettanto bello e cangiante, è degno rappresentante della categoria ed ha stregato un pò tutti per la stupenda nota speziata e balsamica. Idrocarburico quanto basta, è freschissimo e soave, equilibrato e quasi poetico nell'incedere.
- Riesling Auslese 2013 frdsrtwxxxcsqrt JohJos Prum ( :D :D :D :D ): un fuoriclasse per eleganza e sobrietà , perfetto in ogni distretto seppur di giovinezza sfrontata.

FINALE:
- Riesling Beerenauslese dgsrtwxxagieggd (dopia bottiglia) 2011 Donhoff ( :D :D :D :D :D ): un colosso di bevibilità, non sembra neppure dolce da quanto pulente e pulito. Mela , nespola a gogo e idrocarburo . Violento nell'incedere e voluttuoso nel concedersi.


Auslese e BA così giovani? Come stavano ad integrazione?

...integratissimi: come mi disse Ciclista, o li bevi giovanissimi (entro 3-4 anni) o oltre i 15 , perchè nel frammentre , con qualche eccezione , si chiudono. Sta di fatto che l'universo Riesling oggi è nel mio cuore e ne sto lentamente diventando dipendente , quasi come la Borgogna Bianca, la Borgogna Rossa, la Ribera del Duero, il Rodano, Bordeaux, la Langa, l'Amarone, lo Champagne, l'Alsazia, la Rioja e la Loira .... 8)
...ma inverte ancora i messaggi? :shock:
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 7160
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: CHE BEVESSIMO A MARZO 2015

Messaggioda zampaflex » 30 mar 2015 15:47

vinogodi ha scritto:Per finire:

TERZA BATTERIA :
- Riesling Auslese 2011 grwwwsssqqqdddxxx Karthauserof ( :D :D :D :) ) : il più "soffice e impalpabile" della batteria, dove conferma estrema eleganza e soave propensione alla beva. Giallo chiaro, qualche spruzzata iniziale di sorbetto al pompelmo, poi inizia una nenia delicata di idrocarburi raffinati (no petrolio quanto benzina senza piombo ... quello che ti rimane sulle dita dopo i 15 Euro dipieno al self service nella macchinetta della figlia) .La bocca è fine e per nulla stucchevole, ha salinità notevole come notevole il finale agrumato.
- Riesling Auslese GoldKapsel 2011 fgrswtsrtsqgg Fritz Haag ( :D :D :D :) ) : Oeh, il Fritz ci sa fare. E' giallo discretamente carico, direi giallo canarino. I richiami sono di anice stellato e propano insuflato nelle narici.è bello e di gentile aspetto al palato. Piacevole è dire poco
- Riesling Auslese GoldKapsel 2010 fgsqerwxcccsfrwt Shafer ( :D :D :D :D ): Altrettanto bello e cangiante, è degno rappresentante della categoria ed ha stregato un pò tutti per la stupenda nota speziata e balsamica. Idrocarburico quanto basta, è freschissimo e soave, equilibrato e quasi poetico nell'incedere.
- Riesling Auslese 2013 frdsrtwxxxcsqrt JohJos Prum ( :D :D :D :D ): un fuoriclasse per eleganza e sobrietà , perfetto in ogni distretto seppur di giovinezza sfrontata.

FINALE:
- Riesling Beerenauslese dgsrtwxxagieggd (dopia bottiglia) 2011 Donhoff ( :D :D :D :D :D ): un colosso di bevibilità, non sembra neppure dolce da quanto pulente e pulito. Mela , nespola a gogo e idrocarburo . Violento nell'incedere e voluttuoso nel concedersi.


Auslese e BA così giovani? Come stavano ad integrazione?
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 7160
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: CHE BEVESSIMO A MARZO 2015

Messaggioda zampaflex » 30 mar 2015 15:56

Le Macchiole - Paleo 2004 :D :D :D :)

Come declinare didascalicamente il Cabernet Franc in territorio toscano. Arrosto, peperone grigliato, alloro, terra, succo di mora, con una bocca larga, fatta inizialmente un po' a scalini e poi integratasi meglio con un po' d'aria.
MA (solito ma...) l'uso del legno piccolo è più marcante che presso i cuggini (tant'è che dopo un paio di giorni dall'apertura zucchero al velo e vaniglia sono forti e stucchevoli); e manca quella leggerezza che rende più bevibili i parigrado della Loira. Per chi cerca forza, più che definizione.

Chateau Guiraud 2004 :D :D :D :)

Annata meno botritizzata e meno male. Tanta albicocca secca / in confettura, crema all'arancia; in bocca è dolce, non lunghissimo e nemmeno particolarmente fresco, non ha beva guizzante ma un carattere gradevole e pacioso, con una buona abbinabilità ai dolci.
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 7160
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: CHE BEVESSIMO A MARZO 2015

Messaggioda zampaflex » 30 mar 2015 15:57

vinogodi ha scritto:
vinogodi ha scritto:
zampaflex ha scritto:
vinogodi ha scritto:Per finire:

TERZA BATTERIA :
- Riesling Auslese 2011 grwwwsssqqqdddxxx Karthauserof ( :D :D :D :) ) : il più "soffice e impalpabile" della batteria, dove conferma estrema eleganza e soave propensione alla beva. Giallo chiaro, qualche spruzzata iniziale di sorbetto al pompelmo, poi inizia una nenia delicata di idrocarburi raffinati (no petrolio quanto benzina senza piombo ... quello che ti rimane sulle dita dopo i 15 Euro dipieno al self service nella macchinetta della figlia) .La bocca è fine e per nulla stucchevole, ha salinità notevole come notevole il finale agrumato.
- Riesling Auslese GoldKapsel 2011 fgrswtsrtsqgg Fritz Haag ( :D :D :D :) ) : Oeh, il Fritz ci sa fare. E' giallo discretamente carico, direi giallo canarino. I richiami sono di anice stellato e propano insuflato nelle narici.è bello e di gentile aspetto al palato. Piacevole è dire poco
- Riesling Auslese GoldKapsel 2010 fgsqerwxcccsfrwt Shafer ( :D :D :D :D ): Altrettanto bello e cangiante, è degno rappresentante della categoria ed ha stregato un pò tutti per la stupenda nota speziata e balsamica. Idrocarburico quanto basta, è freschissimo e soave, equilibrato e quasi poetico nell'incedere.
- Riesling Auslese 2013 frdsrtwxxxcsqrt JohJos Prum ( :D :D :D :D ): un fuoriclasse per eleganza e sobrietà , perfetto in ogni distretto seppur di giovinezza sfrontata.

FINALE:
- Riesling Beerenauslese dgsrtwxxagieggd (dopia bottiglia) 2011 Donhoff ( :D :D :D :D :D ): un colosso di bevibilità, non sembra neppure dolce da quanto pulente e pulito. Mela , nespola a gogo e idrocarburo . Violento nell'incedere e voluttuoso nel concedersi.


Auslese e BA così giovani? Come stavano ad integrazione?

...integratissimi: come mi disse Ciclista, o li bevi giovanissimi (entro 3-4 anni) o oltre i 15 , perchè nel frammentre , con qualche eccezione , si chiudono. Sta di fatto che l'universo Riesling oggi è nel mio cuore e ne sto lentamente diventando dipendente , quasi come la Borgogna Bianca, la Borgogna Rossa, la Ribera del Duero, il Rodano, Bordeaux, la Langa, l'Amarone, lo Champagne, l'Alsazia, la Rioja e la Loira .... 8)
...ma inverte ancora i messaggi? :shock:


BAH!
Comincio a sospettare che possa dipendere dall'essere collegato, magari scrivendo un altro messaggio...
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
Alberto
Messaggi: 11291
Iscritto il: 06 giu 2007 13:59
Località: Graticolato Romano (noto anche come Centuriazione)

Re: CHE BEVESSIMO A MARZO 2015

Messaggioda Alberto » 30 mar 2015 15:58

zampaflex ha scritto:Auslese e BA così giovani? Come stavano ad integrazione?

Il bello dei riesling classici tedeschi è che da giovanissimi, a prescindere dal livello alto o basso di Praedikat o della classificazione come GG e simili, non sono praticamente mai vini chiusi su sè stessi come lo sono gli omologhi alsaziani o austriaci (che poi con quella solforosa libera che quasi tutti si portano dietro manderebbero KO anche un rinoceronte, quello è un altro discorso). Poi anche loro hanno una propria fase di chiusura, ovviamente.
Signora Libertà, Signorina Fantasia
così preziosa come il vino
così gratis come la tristezza...

F. De Andrè
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 7160
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: CHE BEVESSIMO A MARZO 2015

Messaggioda zampaflex » 30 mar 2015 16:56

Alberto ha scritto:
zampaflex ha scritto:Auslese e BA così giovani? Come stavano ad integrazione?

Il bello dei riesling classici tedeschi è che da giovanissimi, a prescindere dal livello alto o basso di Praedikat o della classificazione come GG e simili, non sono praticamente mai vini chiusi su sè stessi come lo sono gli omologhi alsaziani o austriaci (che poi con quella solforosa libera che quasi tutti si portano dietro manderebbero KO anche un rinoceronte, quello è un altro discorso). Poi anche loro hanno una propria fase di chiusura, ovviamente.


Per te e Marco: ok sulla chiusura, che sappiamo presentarsi più avanti; chiedevo lumi sull'integrazione dell'acidità (soprattutto per la 2010 dove spiccava) nel corpo del vino. Mi è sembrato di capire dalle note che non fosse un problema, che non si sentisse come corpo estraneo.
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
gianni femminella
Messaggi: 1926
Iscritto il: 26 nov 2010 14:43
Località: Castiglione della Pescaia - Finale Emilia

Re: CHE BEVESSIMO A MARZO 2015

Messaggioda gianni femminella » 30 mar 2015 18:10

zampaflex ha scritto:Le Macchiole - Paleo 2004 :D :D :D :)

MA (solito ma...) .


Scusa, estrapolo una tua frase per un motivo ben preciso.
Non so se intendi quello che intendo io. Personalmente più passa il tempo e più ( se e quando mi viene da definire un vino ) fioriscono abbondantemente i MA. Ho la tendenza a vedere più i difetti che i pregi dei vini... :? :?:
Foied vino pipafo cra carefo
Oggi bevo vino domani non ne avrò
easy11
Messaggi: 472
Iscritto il: 31 ago 2011 11:58

Re: CHE BEVESSIMO A MARZO 2015

Messaggioda easy11 » 30 mar 2015 18:29

tricky123 ha scritto:
easy11 ha scritto:Brunello di montalcino Caparzo La Casa 1988 :shock: :D :D :D


Mi sembra di capire che anche tu sai della qualità di quelle annate del La Casa (1985, 1986, 1988 e 1990).
Non siamo in molti............


Si e purtroppo questa era l'ultima bottiglia rimastami... :roll:
Avatar utente
arnaldo
Messaggi: 8624
Iscritto il: 07 giu 2007 08:21
Località: Bassano del Grappa

Re: CHE BEVESSIMO A MARZO 2015

Messaggioda arnaldo » 30 mar 2015 19:35

CiccioCH ha scritto:


Ciao Aldo,
Delle ultime annate quali ti senti di consigliare a parte questa?

Grazie
Francesco


alla verticale da Ceretto due anni fa risulto'strepitosa la 2008.due anni fa sulla scorta delle valutazioni franzose ha comprato la 2011,pare molto ben riuscita.
follow my tasting notes and pics on http://instagram.com/ARNALDO2262/
vinogodi
Messaggi: 27885
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: CHE BEVESSIMO A MARZO 2015

Messaggioda vinogodi » 30 mar 2015 19:38

...con qualche boccia davanti:
- Merkelbach Kabinett : Urziger Wurzgarten
-Joh.Jos Pum Kabinett : Graacher Himmelreich
- Donnhoff Kabinett : Oberhauser Leistemberg
- Schloss Lieser Kabinett : Braunberger Juffer
- Willi Shafer Kabinett : Graacher Himmelreich
- Dr.F.Weins Prum Kabinett : Graacher Domprobst
- Friz Haag Auslese : Brauneberg Juffer Sonnenuhr
- JohJos Prum Auslese : Graacher Himmelreich
- Donnhoff Beerenauslese : sbagliato ... era il Niederhauser Hermanshohle
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Avatar utente
Andyele
Messaggi: 5065
Iscritto il: 06 feb 2009 17:21
Località: Massa

Re: CHE BEVESSIMO A MARZO 2015

Messaggioda Andyele » 30 mar 2015 22:08

vinogodi ha scritto:...con qualche boccia davanti:

- Donnhoff Beerenauslese : sbagliato ... era il Niederhauser Hermanshohle


Uno Marco te ne ricordavi, uno! :lol: :mrgreen:

Cmq belle note, complimenti.
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 7160
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: CHE BEVESSIMO A MARZO 2015

Messaggioda zampaflex » 30 mar 2015 23:59

.
Ultima modifica di zampaflex il 31 mar 2015 00:00, modificato 1 volta in totale.
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 7160
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: CHE BEVESSIMO A MARZO 2015

Messaggioda zampaflex » 31 mar 2015 00:00

gianni femminella ha scritto:
zampaflex ha scritto:Le Macchiole - Paleo 2004 :D :D :D :)

MA (solito ma...) .


Scusa, estrapolo una tua frase per un motivo ben preciso.
Non so se intendi quello che intendo io. Personalmente più passa il tempo e più ( se e quando mi viene da definire un vino ) fioriscono abbondantemente i MA. Ho la tendenza a vedere più i difetti che i pregi dei vini... :? :?:


Scopro l'acqua calda se dico che la sapienza tecnica in cantina si misura benissimo sulla distanza? :mrgreen:

Per risponderti correttamente, più si beve più si conosce lo sviluppo di ciò che dovrebbe esserci nel bicchiere e diventa quindi più facile fare un raffronto. Purtroppo di vini eccellenti ce n'è pochini e la tendenza del bevitore ad alzare costantemente l'asticella non aiuta.
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
Ludi
Messaggi: 2719
Iscritto il: 22 lug 2008 10:02
Località: Roma

Re: CHE BEVESSIMO A MARZO 2015

Messaggioda Ludi » 31 mar 2015 18:27

Falesco, Montiano 1999: forse, alla fin fine, una delle migliori creature di Cotarella. In quest'annata riesce ad essere elegante, persino rigoroso, coerente.
Domaine de la Charmoise, Provignage 2007 : interessante, specie al naso, ove la spiccata mineralità idrocarburica ricorda da vicino lo Chenin. In bocca è meno convincente, ma comunque si beve bene.
Tua Rita, Syrah 2004: buono, anzi ottimo, con spiccato carattere toscano (macchia mediterranea, note resinose). Surclassato però da....
Chapoutier, Hermitage Pavillon 1992: un mostro di complessità, con un incredibile frutto rosso che ancora sgomita per venire in primo piano. E' proprio il "mio" vino, e lo sarà ancora per un ventennio almeno.
Chapoutier, Hermitage Vin de Paille 1996: fortemente idrocarburico, con più di un cenno di gomma bruciata, ma al tempo stesso intensamente mielato e fruttato. Non per i deboli di cuore.
paperofranco
Messaggi: 5965
Iscritto il: 20 gen 2010 19:16
Località: Poggibonsi

Re: CHE BEVESSIMO A MARZO 2015

Messaggioda paperofranco » 31 mar 2015 19:49

Gevrey-Chambertin 2010 Denis Bachelet.
Colore rubino perfetto, luminoso ed omogeneo, media trasparenza. Profumi secondari, prevalentemente fruttati, fruttino rosso acidulo e dolce, lampone e melograno, una sfumatura di arancia sanguinella. Bocca di medio peso e di bella presa al palato, ancora leggermente tannico, ma succoso e lungo, retrogusto perfettamente coerente con il primo naso.
Un village di alto livello per questo bravo produttore in questa bella annata.
davidef
Messaggi: 7789
Iscritto il: 06 giu 2007 17:23
Località: Vicenza

Re: CHE BEVESSIMO A MARZO 2015

Messaggioda davidef » 31 mar 2015 22:39

Tra le varie cose 2 bottiglie che è veramente valso la pena bere

La Mission Haut - Brion 1990 ☺☺☺☺☺
Vin Santo Avignonesi 1987 ☺☺☺☺☺

https://m.facebook.com/photo.php?fbid=8 ... f=bookmark


https://m.facebook.com/photo.php?fbid=8 ... f=bookmark
davidef
Messaggi: 7789
Iscritto il: 06 giu 2007 17:23
Località: Vicenza

Re: CHE BEVESSIMO A MARZO 2015

Messaggioda davidef » 31 mar 2015 22:43

Alberto ha scritto:
zampaflex ha scritto:Auslese e BA così giovani? Come stavano ad integrazione?

Il bello dei riesling classici tedeschi è che da giovanissimi, a prescindere dal livello alto o basso di Praedikat o della classificazione come GG e simili, non sono praticamente mai vini chiusi su sè stessi come lo sono gli omologhi alsaziani o austriaci (che poi con quella solforosa libera che quasi tutti si portano dietro manderebbero KO anche un rinoceronte, quello è un altro discorso). Poi anche loro hanno una propria fase di chiusura, ovviamente.



Frequento l'Alsazia ogni tanto....non so proprio a che vini ti riferisci quando parli di vini chiusi in se stessi e carichi di solforosa libera...bho...

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: lucastoner e 20 ospiti