Chianti

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
Avatar utente
emigrato
Messaggi: 404
Iscritto il: 12 apr 2014 10:28
Località: Gdansk (Polonia)

Re: Chianti

Messaggioda emigrato » 01 nov 2018 11:32

Spectator ha scritto:..Pagliarese,Chianti Classico 2015/2017,propieta' Felsina. Qualcuno lo..conosce?

Ho trovato solo questo su internet:

https://andreapagliantini.com/2018/02/0 ... sico-2015/
Spectator
Messaggi: 3682
Iscritto il: 06 giu 2007 11:36

Re: Chianti

Messaggioda Spectator » 01 nov 2018 11:58

..Grazie..dear. Cercavo..qualche testimonianza..diretta,in pratica..qualcuno che l'avesse assaggiato.
Roland
Messaggi: 52045
Iscritto il: 06 giu 2007 11:39
Località: Campi Bisenzio - Firenze -

Re: Chianti

Messaggioda Roland » 01 nov 2018 13:08

Spectator ha scritto:..Grazie..dear. Cercavo..qualche testimonianza..diretta,in pratica..qualcuno che l'avesse assaggiato.


prenditi cantine ripoli . l'ho assaggiato io :D
Importiamo vino,champagne e pata negra
Spediamo il lunedi successivo al ricevimento del pagamento
Emettiamo scontrino fiscale o fattura .

http://www.facebook.com/pages/ENOTECA-B ... 4224421705
tel: 3317841888
Avatar utente
emigrato
Messaggi: 404
Iscritto il: 12 apr 2014 10:28
Località: Gdansk (Polonia)

Re: Chianti

Messaggioda emigrato » 01 nov 2018 15:07

Spectator ha scritto:..Grazie..dear. Cercavo..qualche testimonianza..diretta,in pratica..qualcuno che l'avesse assaggiato.

Immaginavo, ma visto che nn ti ha "cagato" nessuno :lol:

Certo Felsina non ne ha fatto grande pubblicita'..non e' nemmeno sul loro sito.
gbaenergiaeco10
Messaggi: 1438
Iscritto il: 24 feb 2015 20:07

Re: Chianti

Messaggioda gbaenergiaeco10 » 19 nov 2018 13:15

Ormanni riserva borro del diavolo 2014

mi è piaciuto davvero tanto, c'è progressione e classicità nei profumi, il naso è ammaliante ma anche austero con note di cuoio che affiorano di tanto in tanto e smorzano un frutto scuro quasi piaccione..il palato non presenta sbavature e si alternano sensazioni di freschezza a percezioni più morbide e rotonde, il sorso è pieno, profondo, con un bell'allungo a chiudere il cerchio..bono bono
Lorenzo
gbaenergiaeco10
Messaggi: 1438
Iscritto il: 24 feb 2015 20:07

Re: Chianti

Messaggioda gbaenergiaeco10 » 20 nov 2018 15:21

Monsanto il Poggio 2007

veramente spettacolare e ancora giovanissimo, sentori iniziali di prugna e ciliegia si trasformano in note più ematiche quasi ferrose e di ruggine..affiorano pian piano toni più minerali, di cenere calda e incenso, e poi arancia rossa ad accompagnare un bel profilo speziato..insomma naso molto variegato e cangiante, di bella progressione. al palato c'è freschezza e materia, il tannino è ancora muscolare e prepara la bocca per un allungo intenso, da vero fuoriclasse..era l'ultima 2007, se ne avete qualcuna in cantina dimenticala!
Lorenzo
gbaenergiaeco10
Messaggi: 1438
Iscritto il: 24 feb 2015 20:07

Re: Chianti

Messaggioda gbaenergiaeco10 » 08 gen 2019 16:46

Monsanto il poggio 2010

ruspante assai! bevuto qualche sera fa con un amico e una bella costata di manzo. ancora giovincello, ca va sans dire, ma spuntano delle spezie qua e la in mezzo a questo fruttone golosissimo..un vino che nonostante la sua ruffianeria conserva però una seriosità di fondo, dal tannino ben fitto e direi giustamente integrato, a una freschezza che alleggerisce la beva donando quell'eleganza che forse al naso era mancata..
Si è parlato su altri lidi dei vini c.d. "di conforto", quelli che ogni tanto si cercano per rifugiarvisi senza paturnie..beh questo è il mio.
Lorenzo
Avatar utente
Wineduck
Messaggi: 4120
Iscritto il: 06 giu 2007 15:16

Re: Chianti

Messaggioda Wineduck » 09 gen 2019 16:15

gbaenergiaeco10 ha scritto:Monsanto il poggio 2010

ruspante assai! bevuto qualche sera fa con un amico e una bella costata di manzo. ancora giovincello, ca va sans dire, ma spuntano delle spezie qua e la in mezzo a questo fruttone golosissimo..un vino che nonostante la sua ruffianeria conserva però una seriosità di fondo, dal tannino ben fitto e direi giustamente integrato, a una freschezza che alleggerisce la beva donando quell'eleganza che forse al naso era mancata..
Si è parlato su altri lidi dei vini c.d. "di conforto", quelli che ogni tanto si cercano per rifugiarvisi senza paturnie..beh questo è il mio.



:lol: :lol: :lol:
"People call me rude, I wish we all were nude, I wish there was no black and white, I wish there were no rules" [Controversy]

follow my tasting notes and pics on http://instagram.com/wineleaner/
Avatar utente
il chiaro
Messaggi: 6200
Iscritto il: 07 giu 2007 00:24

Re: Chianti

Messaggioda il chiaro » 13 gen 2019 19:10

qualcuno ha assaggiato il nuovo corso di vecchie terre di montefili?
let me put my love into you babe
let me put my love on the line

let me put my love into you babe
let me cut your cake with my knife

Brian Johnson
gbaenergiaeco10
Messaggi: 1438
Iscritto il: 24 feb 2015 20:07

Re: Chianti

Messaggioda gbaenergiaeco10 » 14 gen 2019 12:22

CC Castellare di castellina 2014
Chianti che ormai tra gli enoappassionati riscuote sempre meno successo, vuoi perché in Italia c'è una generalizzata diffidenza verso i blasoni, vuoi perché ormai c'è questa credenza fuorviante per cui il vino buono è solo quello del piccolo produttore..io credo che invece ogni tanto fare un passo indietro possa portare a piacevoli sorprese..questa 2014 ha un'impronta austera, di cuoio e tostature di pepe al naso, con profumi balsamici e di bosco che accompagnano un frutto scuro, di susina secca. La bocca è tesa, di buona freschezza e giustamente tannica..una versione lontana dai fruttoni a cui si è abituati oggi, ma senz'altro di grande fascino
Lorenzo
paperofranco
Messaggi: 5965
Iscritto il: 20 gen 2010 19:16
Località: Poggibonsi

Re: Chianti

Messaggioda paperofranco » 15 gen 2019 19:37

il chiaro ha scritto:qualcuno ha assaggiato il nuovo corso di vecchie terre di montefili?


Per me è da lasciar perdere e aspettare il prossimo nuovo corso, sperando.
paperofranco
Messaggi: 5965
Iscritto il: 20 gen 2010 19:16
Località: Poggibonsi

Re: Chianti

Messaggioda paperofranco » 15 gen 2019 20:01

gbaenergiaeco10 ha scritto:CC Castellare di castellina 2014
Chianti che ormai tra gli enoappassionati riscuote sempre meno successo, vuoi perché in Italia c'è una generalizzata diffidenza verso i blasoni, vuoi perché ormai c'è questa credenza fuorviante per cui il vino buono è solo quello del piccolo produttore..io credo che invece ogni tanto fare un passo indietro possa portare a piacevoli sorprese..questa 2014 ha un'impronta austera, di cuoio e tostature di pepe al naso, con profumi balsamici e di bosco che accompagnano un frutto scuro, di susina secca. La bocca è tesa, di buona freschezza e giustamente tannica..una versione lontana dai fruttoni a cui si è abituati oggi, ma senz'altro di grande fascino


Non è un vino fruttone, sicuramente, ma è un vino sempre un po' imbrigliato nella sua bella confezione, che secondo me è il suo limite. In quest'annata in particolare mi è piaciuto poco poco.
gbaenergiaeco10
Messaggi: 1438
Iscritto il: 24 feb 2015 20:07

Re: Chianti

Messaggioda gbaenergiaeco10 » 16 gen 2019 13:09

paperofranco ha scritto:
gbaenergiaeco10 ha scritto:CC Castellare di castellina 2014
Chianti che ormai tra gli enoappassionati riscuote sempre meno successo, vuoi perché in Italia c'è una generalizzata diffidenza verso i blasoni, vuoi perché ormai c'è questa credenza fuorviante per cui il vino buono è solo quello del piccolo produttore..io credo che invece ogni tanto fare un passo indietro possa portare a piacevoli sorprese..questa 2014 ha un'impronta austera, di cuoio e tostature di pepe al naso, con profumi balsamici e di bosco che accompagnano un frutto scuro, di susina secca. La bocca è tesa, di buona freschezza e giustamente tannica..una versione lontana dai fruttoni a cui si è abituati oggi, ma senz'altro di grande fascino


Non è un vino fruttone, sicuramente, ma è un vino sempre un po' imbrigliato nella sua bella confezione, che secondo me è il suo limite. In quest'annata in particolare mi è piaciuto poco poco.


grazie papero per il prezioso intervento. hai qualche interessante novità da segnalare? quali sono secondo te i migliori tre produttori oggi?
Lorenzo
Spectator
Messaggi: 3682
Iscritto il: 06 giu 2007 11:36

Re: Chianti

Messaggioda Spectator » 16 gen 2019 13:52

gbaenergiaeco10 ha scritto:
paperofranco ha scritto:
gbaenergiaeco10 ha scritto:CC Castellare di castellina 2014
Chianti che ormai tra gli enoappassionati riscuote sempre meno successo, vuoi perché in Italia c'è una generalizzata diffidenza verso i blasoni, vuoi perché ormai c'è questa credenza fuorviante per cui il vino buono è solo quello del piccolo produttore..io credo che invece ogni tanto fare un passo indietro possa portare a piacevoli sorprese..questa 2014 ha un'impronta austera, di cuoio e tostature di pepe al naso, con profumi balsamici e di bosco che accompagnano un frutto scuro, di susina secca. La bocca è tesa, di buona freschezza e giustamente tannica..una versione lontana dai fruttoni a cui si è abituati oggi, ma senz'altro di grande fascino


Non è un vino fruttone, sicuramente, ma è un vino sempre un po' imbrigliato nella sua bella confezione, che secondo me è il suo limite. In quest'annata in particolare mi è piaciuto poco poco.


grazie papero per il prezioso intervento. hai qualche interessante novità da segnalare? quali sono secondo te i migliori tre produttori oggi?
.

..Assaggiato e piaciuto:Cantina Ripoli ,cl classico 2016!
paperofranco
Messaggi: 5965
Iscritto il: 20 gen 2010 19:16
Località: Poggibonsi

Re: Chianti

Messaggioda paperofranco » 16 gen 2019 20:30

gbaenergiaeco10 ha scritto:
paperofranco ha scritto:
gbaenergiaeco10 ha scritto:CC Castellare di castellina 2014
Chianti che ormai tra gli enoappassionati riscuote sempre meno successo, vuoi perché in Italia c'è una generalizzata diffidenza verso i blasoni, vuoi perché ormai c'è questa credenza fuorviante per cui il vino buono è solo quello del piccolo produttore..io credo che invece ogni tanto fare un passo indietro possa portare a piacevoli sorprese..questa 2014 ha un'impronta austera, di cuoio e tostature di pepe al naso, con profumi balsamici e di bosco che accompagnano un frutto scuro, di susina secca. La bocca è tesa, di buona freschezza e giustamente tannica..una versione lontana dai fruttoni a cui si è abituati oggi, ma senz'altro di grande fascino


Non è un vino fruttone, sicuramente, ma è un vino sempre un po' imbrigliato nella sua bella confezione, che secondo me è il suo limite. In quest'annata in particolare mi è piaciuto poco poco.


grazie papero per il prezioso intervento. hai qualche interessante novità da segnalare? quali sono secondo te i migliori tre produttori oggi?


Beh, "novità" particolarmente interessanti da segnalare non saprei, comunque il Chianti Classico di Tenuta Carleone 2015 è un esordio molto promettente, anche se è partito subito con un prezzo di una certa pretesa. Alla seconda domanda sinceramente non sono in grado di rispondere, perché oggi di roba buona da bere nel Chianti Classico se ne trova, bisogna bere a 360°, ed è difficile dire qual è il podio, soprattutto un podio stabile nel tempo, ci sono tante variabili da considerare.
cesmic
Messaggi: 3922
Iscritto il: 06 giu 2007 11:15
Località: Ho deciso di dare a de Hades la "paghetta" di 1 euro al giorno per fare: "up"..

Re: Chianti

Messaggioda cesmic » 17 gen 2019 09:45

paperofranco ha scritto:
gbaenergiaeco10 ha scritto:
paperofranco ha scritto:
gbaenergiaeco10 ha scritto:CC Castellare di castellina 2014
Chianti che ormai tra gli enoappassionati riscuote sempre meno successo, vuoi perché in Italia c'è una generalizzata diffidenza verso i blasoni, vuoi perché ormai c'è questa credenza fuorviante per cui il vino buono è solo quello del piccolo produttore..io credo che invece ogni tanto fare un passo indietro possa portare a piacevoli sorprese..questa 2014 ha un'impronta austera, di cuoio e tostature di pepe al naso, con profumi balsamici e di bosco che accompagnano un frutto scuro, di susina secca. La bocca è tesa, di buona freschezza e giustamente tannica..una versione lontana dai fruttoni a cui si è abituati oggi, ma senz'altro di grande fascino


Non è un vino fruttone, sicuramente, ma è un vino sempre un po' imbrigliato nella sua bella confezione, che secondo me è il suo limite. In quest'annata in particolare mi è piaciuto poco poco.


grazie papero per il prezioso intervento. hai qualche interessante novità da segnalare? quali sono secondo te i migliori tre produttori oggi?


Beh, "novità" particolarmente interessanti da segnalare non saprei, comunque il Chianti Classico di Tenuta Carleone 2015 è un esordio molto promettente, anche se è partito subito con un prezzo di una certa pretesa. Alla seconda domanda sinceramente non sono in grado di rispondere, perché oggi di roba buona da bere nel Chianti Classico se ne trova, bisogna bere a 360°, ed è difficile dire qual è il podio, soprattutto un podio stabile nel tempo, ci sono tante variabili da considerare.

Papero, i 2016 che ti hanno colpito di più?
E poi, che barbarie, brodo vegetale ad un bambino dell'asilo... vuoi mettere con un paio di tubi di Pringles??? (Un amico)
Avatar utente
gianni femminella
Messaggi: 1921
Iscritto il: 26 nov 2010 14:43
Località: Castiglione della Pescaia - Finale Emilia

Re: Chianti

Messaggioda gianni femminella » 17 gen 2019 23:27

cesmic ha scritto:
paperofranco ha scritto:
gbaenergiaeco10 ha scritto:
paperofranco ha scritto:
gbaenergiaeco10 ha scritto:CC Castellare di castellina 2014
Chianti che ormai tra gli enoappassionati riscuote sempre meno successo, vuoi perché in Italia c'è una generalizzata diffidenza verso i blasoni, vuoi perché ormai c'è questa credenza fuorviante per cui il vino buono è solo quello del piccolo produttore..io credo che invece ogni tanto fare un passo indietro possa portare a piacevoli sorprese..questa 2014 ha un'impronta austera, di cuoio e tostature di pepe al naso, con profumi balsamici e di bosco che accompagnano un frutto scuro, di susina secca. La bocca è tesa, di buona freschezza e giustamente tannica..una versione lontana dai fruttoni a cui si è abituati oggi, ma senz'altro di grande fascino


Non è un vino fruttone, sicuramente, ma è un vino sempre un po' imbrigliato nella sua bella confezione, che secondo me è il suo limite. In quest'annata in particolare mi è piaciuto poco poco.


grazie papero per il prezioso intervento. hai qualche interessante novità da segnalare? quali sono secondo te i migliori tre produttori oggi?


Beh, "novità" particolarmente interessanti da segnalare non saprei, comunque il Chianti Classico di Tenuta Carleone 2015 è un esordio molto promettente, anche se è partito subito con un prezzo di una certa pretesa. Alla seconda domanda sinceramente non sono in grado di rispondere, perché oggi di roba buona da bere nel Chianti Classico se ne trova, bisogna bere a 360°, ed è difficile dire qual è il podio, soprattutto un podio stabile nel tempo, ci sono tante variabili da considerare.

Papero, i 2016 che ti hanno colpito di più?


Lei ha sbagliato thread. Si ravveda.

P.s. Mi dicono dalla regia che la 2015 in Chianti potrebbe essere stata quasi meglio della 2016. Parere autorevole.
Foied vino pipafo cra carefo
Oggi bevo vino domani non ne avrò
cesmic
Messaggi: 3922
Iscritto il: 06 giu 2007 11:15
Località: Ho deciso di dare a de Hades la "paghetta" di 1 euro al giorno per fare: "up"..

Re: Chianti

Messaggioda cesmic » 18 gen 2019 11:51

gianni femminella ha scritto:
cesmic ha scritto:
paperofranco ha scritto:
gbaenergiaeco10 ha scritto:
paperofranco ha scritto:
Non è un vino fruttone, sicuramente, ma è un vino sempre un po' imbrigliato nella sua bella confezione, che secondo me è il suo limite. In quest'annata in particolare mi è piaciuto poco poco.


grazie papero per il prezioso intervento. hai qualche interessante novità da segnalare? quali sono secondo te i migliori tre produttori oggi?


Beh, "novità" particolarmente interessanti da segnalare non saprei, comunque il Chianti Classico di Tenuta Carleone 2015 è un esordio molto promettente, anche se è partito subito con un prezzo di una certa pretesa. Alla seconda domanda sinceramente non sono in grado di rispondere, perché oggi di roba buona da bere nel Chianti Classico se ne trova, bisogna bere a 360°, ed è difficile dire qual è il podio, soprattutto un podio stabile nel tempo, ci sono tante variabili da considerare.

Papero, i 2016 che ti hanno colpito di più?


Lei ha sbagliato thread. Si ravveda.

P.s. Mi dicono dalla regia che la 2015 in Chianti potrebbe essere stata quasi meglio della 2016. Parere autorevole.

Di tutto quello che ho assaggiato direi di no... :P
E poi, che barbarie, brodo vegetale ad un bambino dell'asilo... vuoi mettere con un paio di tubi di Pringles??? (Un amico)
cesmic
Messaggi: 3922
Iscritto il: 06 giu 2007 11:15
Località: Ho deciso di dare a de Hades la "paghetta" di 1 euro al giorno per fare: "up"..

Re: Chianti

Messaggioda cesmic » 18 gen 2019 11:55

Io, comunque, mi tengo stretta la 13.... :wink:
E poi, che barbarie, brodo vegetale ad un bambino dell'asilo... vuoi mettere con un paio di tubi di Pringles??? (Un amico)
gbaenergiaeco10
Messaggi: 1438
Iscritto il: 24 feb 2015 20:07

Re: Chianti

Messaggioda gbaenergiaeco10 » 18 gen 2019 12:18

non ho capito, quindi 15 e 16 secondo voi sono annate mediocri?
Lorenzo
cesmic
Messaggi: 3922
Iscritto il: 06 giu 2007 11:15
Località: Ho deciso di dare a de Hades la "paghetta" di 1 euro al giorno per fare: "up"..

Re: Chianti

Messaggioda cesmic » 18 gen 2019 12:27

gbaenergiaeco10 ha scritto:non ho capito, quindi 15 e 16 secondo voi sono annate mediocri?

No. entrambe molto buone...si sta solo discutendo quale sia la migliore.
E poi, che barbarie, brodo vegetale ad un bambino dell'asilo... vuoi mettere con un paio di tubi di Pringles??? (Un amico)
gbaenergiaeco10
Messaggi: 1438
Iscritto il: 24 feb 2015 20:07

Re: Chianti

Messaggioda gbaenergiaeco10 » 18 gen 2019 13:19

cesmic ha scritto:
gbaenergiaeco10 ha scritto:non ho capito, quindi 15 e 16 secondo voi sono annate mediocri?

No. entrambe molto buone...si sta solo discutendo quale sia la migliore.


ah ok, c'era qualcosa che non mi tornava..sulla 16 so molto poco ma da alcuni assaggi della 15 mi era sembrata buona sì!
Lorenzo
SommelierSardo
Messaggi: 1283
Iscritto il: 26 mar 2015 20:51
Località: Pisa

Re: Chianti

Messaggioda SommelierSardo » 18 gen 2019 18:26

Beh, de gustibus... 2015 e 2016 ottime annate, ma per il mio modesto parere la 2016 è superiore sotto tutti i punti di vista, innanzitutto per un equilibrio straordinario di tutte le componenti presenti nel vino
Messner
Messaggi: 608
Iscritto il: 05 lug 2017 12:05
Località: Mantova

Re: Chianti

Messaggioda Messner » 18 gen 2019 20:30

Due ottime annate, ma non paragonabili dato che la 16 é stata decisamente più fresca, stile anni 80. Io preferisco la 16, meno ciccia e più finezza ed eleganza
landmax
Messaggi: 986
Iscritto il: 13 set 2013 17:49

Re: Chianti

Messaggioda landmax » 18 gen 2019 22:54

Messner ha scritto:Due ottime annate, ma non paragonabili dato che la 16 é stata decisamente più fresca, stile anni 80. Io preferisco la 16, meno ciccia e più finezza ed eleganza
Oggi come oggi non c'è dubbio, annata molto più pronta, ma a giudicare da alcune riserve '15 assaggiate non so, mi sembrano vini di grande prospettiva.

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 12 ospiti