Chianti

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
Avatar utente
l'oste
Messaggi: 11989
Iscritto il: 06 giu 2007 14:41
Località: campagna

Re: Chianti

Messaggioda l'oste » 23 nov 2017 03:03

Per quel poco bevuto tipo Valdellecorti, Miccine, Boncie, Monsanto, Ciampolo, Monteraponi, Fabbri e qualche altro che non ricordo ora, la 2015 mi sembra buona da subito, magari a volte un po' tondo frutto, però mi pare che in generale siano vini da uve in annata di buona sanitá, vini puliti, golosi, magari senza scheletro per vivere molto futuro, però bevuti oggi con la ciccia buona ci stanno abbestia.
Non importa chi sarà l'ultimo a spegnere la luce. E' già buio.


Iir Boon Gesùuu/ ciii/ fuuur/ mini
Mike76
Messaggi: 825
Iscritto il: 23 nov 2011 09:53
Località: Pontedera (PI)

Re: Chianti

Messaggioda Mike76 » 23 nov 2017 11:44

maxer ha scritto:Questa foto è venuta meno bene dell'altra con il Barolo ... ( :P )
Scherzo.


E' vero...anche il colore del Barolo era più bello... :D
paperofranco
Messaggi: 5940
Iscritto il: 20 gen 2010 19:16
Località: Poggibonsi

Re: Chianti

Messaggioda paperofranco » 23 nov 2017 12:19

l'oste ha scritto:Per quel poco bevuto tipo Valdellecorti, Miccine, Boncie, Monsanto, Ciampolo, Monteraponi, Fabbri e qualche altro che non ricordo ora, la 2015 mi sembra buona da subito, magari a volte un po' tondo frutto, però mi pare che in generale siano vini da uve in annata di buona sanitá, vini puliti, golosi, magari senza scheletro per vivere molto futuro, però bevuti oggi con la ciccia buona ci stanno abbestia.

Hai citato quasi tutti vini da zone fresche, che sono riusciti bene, anche se il ciampolo io lo preferisco più agile. In altre zone il frutto è molto maturo e la nota di calore si sente parecchio, comunque è in generale una buona annata.
merlotto85
Messaggi: 80
Iscritto il: 07 mar 2017 15:18
Località: Firenze

Re: Chianti

Messaggioda merlotto85 » 23 nov 2017 12:22

Isole Olena 15 come ne è uscito ? l' avete assaggiato...
gp
Messaggi: 2581
Iscritto il: 22 apr 2008 11:39

Re: Chianti

Messaggioda gp » 23 nov 2017 13:46

paperofranco ha scritto:
l'oste ha scritto:Per quel poco bevuto tipo Valdellecorti, Miccine, Boncie, Monsanto, Ciampolo, Monteraponi, Fabbri e qualche altro che non ricordo ora, la 2015 mi sembra buona da subito, magari a volte un po' tondo frutto, però mi pare che in generale siano vini da uve in annata di buona sanitá, vini puliti, golosi, magari senza scheletro per vivere molto futuro, però bevuti oggi con la ciccia buona ci stanno abbestia.

Hai citato quasi tutti vini da zone fresche, che sono riusciti bene, anche se il ciampolo io lo preferisco più agile. In altre zone il frutto è molto maturo e la nota di calore si sente parecchio, comunque è in generale una buona annata.

Infatti,vedi per esempio Badia a Coltibuono 2015 che proviene da Gaiole sud, zona calda (con un saldo da Castelnuovo Berardenga): un po' troppo carico per i miei gusti.
gp
alì65
Messaggi: 10350
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: Chianti

Messaggioda alì65 » 23 nov 2017 19:11

l'oste ha scritto:.... Valdellecorti, .. 2015 mi sembra buona ... abbestia.


sono completamente d'accordo... :wink:
è un mondo difficile....futuro incerto...
Avatar utente
l'oste
Messaggi: 11989
Iscritto il: 06 giu 2007 14:41
Località: campagna

Re: Chianti

Messaggioda l'oste » 23 nov 2017 19:20

alì65 ha scritto:
l'oste ha scritto:.... Valdellecorti, .. 2015 mi sembra buona ... abbestia.


sono completamente d'accordo... :wink:

Nettamente il mio preferito, a proposito dell'annata calda leggevo sul sito dell'azienda che proprio l'esposizione a est offre temperature che hanno permesso al vino di beneficiarne negli ultimi anni di "calure".
Son daccordo con paperofranco sul Ciampolo troppo carico di ciccia e meno affilato del solito. In generale preferisco vini da zone alte o comunque non "focose", uno dei motivi percui di Bolgheri ne bevo pochini davvero.
Non importa chi sarà l'ultimo a spegnere la luce. E' già buio.


Iir Boon Gesùuu/ ciii/ fuuur/ mini
Mike76
Messaggi: 825
Iscritto il: 23 nov 2011 09:53
Località: Pontedera (PI)

Re: Chianti

Messaggioda Mike76 » 27 nov 2017 22:33

Immagine

Riecine - Chianti Classico 2011
Un piccolo brunellino...già dal colore.
Viola mammola, rosa appassita, pepe nero.
Liscio, succoso e fine. Si sente forte il territorio di Gaiole.
Pienamente soddisfatto e anche di più.
Avatar utente
Alberto
Messaggi: 10246
Iscritto il: 06 giu 2007 13:59
Località: Graticolato Romano (noto anche come Centuriazione)

Re: Chianti

Messaggioda Alberto » 28 nov 2017 12:45

Mike76 ha scritto:Riecine - Chianti Classico 2011
Si sente forte il territorio di Gaiole.

E quindi col Brunello dovrebbe c'entrare poco... :roll:
Bevitore, tra un raglio e l'altro...HI-HOOOOO...HI-HOOOOO...


Signora Libertà, Signorina Fantasia
così preziosa come il vino
così gratis come la tristezza...

F. De Andrè
Mike76
Messaggi: 825
Iscritto il: 23 nov 2011 09:53
Località: Pontedera (PI)

Re: Chianti

Messaggioda Mike76 » 28 nov 2017 16:43

Alberto ha scritto:E quindi col Brunello dovrebbe c'entrare poco... :roll:


Certo.
Il piccolo "Brunellino" si traduce in piccolo "gioiellino"...non mi riferivo alle caratteristche territoriali, ma alla baldanza di questo sangiovese di Gaiole, che regala un qualcosa in più in ciccia rispetto ad altri territori (ad esempio come Radda o Lamole).
maxer
Messaggi: 858
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: nordico

Re: Chianti

Messaggioda maxer » 28 nov 2017 17:14

Alberto ha scritto:
Mike76 ha scritto:Riecine - Chianti Classico 2011
Si sente forte il territorio di Gaiole.

E quindi col Brunello dovrebbe c'entrare poco... :roll:

Alberto, su, brunellino è scritto con la 'b' minuscola, eh ...
Il solito precisino ... :D
carpe diem 8)
gbaenergiaeco10
Messaggi: 1232
Iscritto il: 24 feb 2015 20:07

Re: Chianti

Messaggioda gbaenergiaeco10 » 07 dic 2017 19:22

Isole e Olena 12

non è mi è piaciuto..naso troppo dolciastro di frutti rossi maturi(surmaturi), bocca potente ma scomposta..si faceva fatica a mandar giù..sia per il tannino che per l'alcol..e poi a una certa l'amarognolo stancava..forse bottiglia sfortunata..bah
Lorenzo
Mike76
Messaggi: 825
Iscritto il: 23 nov 2011 09:53
Località: Pontedera (PI)

Re: Chianti

Messaggioda Mike76 » 07 dic 2017 23:39

Immagine


Monteraponi - Chianti Classico 2011

Troppo algido e freddo...mi ha ricordato un nebbiolo dell'alto piemonte, di quelli vicini alla montagna.
Sale, té nero, timidi frutti rossi (tipo ribes).
Certo, siamo a Radda e altini, ma mi aspettavo altro.
Terza stappatura di un 2011 in questi giorni, ma in questo caso né emozione né chiantigianità.
declar
Messaggi: 461
Iscritto il: 16 giu 2007 14:18

Re: Chianti

Messaggioda declar » 12 dic 2017 03:06

Qualcuno ha provato casa Emma ?
declar
Messaggi: 461
Iscritto il: 16 giu 2007 14:18

Re: Chianti

Messaggioda declar » 12 dic 2017 15:32

declar ha scritto:Qualcuno ha provato casa Emma ?

Nessuno?
:shock:
Ultima modifica di declar il 18 dic 2017 18:32, modificato 1 volta in totale.
paperofranco
Messaggi: 5940
Iscritto il: 20 gen 2010 19:16
Località: Poggibonsi

Re: Chianti

Messaggioda paperofranco » 13 dic 2017 09:52

“5” 2015 Podere Le Boncie.
Delizioso questo primo vino della Morganti in quest’annata, per me il chianti classico base perfetto, anche se non ha la fascetta. Bevuta succosa e divertente, bel ritmo acido/tannico, nessuna traccia si surmaturazione del frutto. Mi fa molto ben sperare per il Trame che verrà.
alleg
Messaggi: 403
Iscritto il: 10 feb 2014 22:26
Località: Parma/Milano

Re: Chianti

Messaggioda alleg » 13 dic 2017 15:00

Chianti Classico Riserva 2013 podere Tignanello, cosa devo aspettarmi? Un vino di estrazione totalmente internazionale o qualcosa che seppur ruffiano rimane con un' anima "chiantigiana"?
alì65
Messaggi: 10350
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: Chianti

Messaggioda alì65 » 13 dic 2017 20:09

paperofranco ha scritto:“5” 2015 Podere Le Boncie.
Delizioso questo primo vino della Morganti in quest’annata, per me il chianti classico base perfetto, anche se non ha la fascetta. Bevuta succosa e divertente, bel ritmo acido/tannico, nessuna traccia si surmaturazione del frutto. Mi fa molto ben sperare per il Trame che verrà.


rusticità non pervenute?
è un mondo difficile....futuro incerto...
paperofranco
Messaggi: 5940
Iscritto il: 20 gen 2010 19:16
Località: Poggibonsi

Re: Chianti

Messaggioda paperofranco » 13 dic 2017 23:59

alì65 ha scritto:
paperofranco ha scritto:“5” 2015 Podere Le Boncie.
Delizioso questo primo vino della Morganti in quest’annata, per me il chianti classico base perfetto, anche se non ha la fascetta. Bevuta succosa e divertente, bel ritmo acido/tannico, nessuna traccia si surmaturazione del frutto. Mi fa molto ben sperare per il Trame che verrà.


rusticità non pervenute?


Claudio, non sei uno sprovveduto, sai di chi stiamo parlando. E' piacevolmente rustico, come dev'essere, ma non ha difetti tipo brett, spunto acetico, merdino, ecc......se è questo ciò che intendevi. Il vino è pulito, ma non è pettinato; è diretto, gastronomico, di carattere e spirito chiantigiano vero.
paperofranco
Messaggi: 5940
Iscritto il: 20 gen 2010 19:16
Località: Poggibonsi

Re: Chianti

Messaggioda paperofranco » 17 dic 2017 21:36

alì65 ha scritto:
l'oste ha scritto:.... Valdellecorti, .. 2015 mi sembra buona ... abbestia.


sono completamente d'accordo... :wink:


Bevuto in questi giorni, concordo anch'io, veramente molto buono. E' la seconda bottiglia in un po' di tempo. Ha quel tocco di calore e di ciccia che lo completa e lo rende apprezzabile anche per chi normalmente lo trova un po' troppo magro. Forse ricorda un po' la 2009, come versione.
gbaenergiaeco10
Messaggi: 1232
Iscritto il: 24 feb 2015 20:07

Re: Chianti

Messaggioda gbaenergiaeco10 » 26 dic 2017 20:54

Argenina podere il palazzino 2010 da magnum
Bevuta il pranzo di Natale..mi è piaciuta assai..frutto dolce, maturo, cenere, alloro, spunta poi una nota di oliva verde e china per assestarsi infine su sentori di polvere di cacao..tannino delicato, acidità da giovincello e una sapidità spiccata, che sembra richiamare alcune note minerali avvertite al naso..elegante, ma anche godereccio.
Era l'ultima, peccato.
Lorenzo
gp
Messaggi: 2581
Iscritto il: 22 apr 2008 11:39

Re: Chianti

Messaggioda gp » 28 dic 2017 18:56

paperofranco ha scritto:
miccel ha scritto:Tento una semplificazione, allora: continuo a provare le 2013, scendo in basso per le 2014, salgo in alto per le 2015 e aspetto con trepidazione le 2016.
Eh?

Mi sembra giocata bene :D


gbaenergiaeco10 ha scritto:Recenti bevute di un fine settimana fiorentino..non ho segnato nulla, vado a memoria
Val delle corti 14: per la mia misera esperienza forse la versione più elegante di Sangiovese chiantigiano che abbia mai bevuto..molto classico, dal naso floreale, alla chiusura leggermente ferrosa, passando per un corredo di frutti rossi molto variegato :D :D :D :D


Bevuto da poco Val delle Corti 2014, sono sostanzialmente d'accordo con gbeccetera (anche se è bene precisare che non è un vino per tutti, ammesso che ne esistano davvero). Quindi in questo caso non c'è bisogno di scendere... In questa annata il produttore ha fatto anche la Riserva, quindi ha ritenuto che il non Riserva stesse in piedi da solo (questa è la sua filosofia di uscita), e secondo me ci ha preso.

Altro 2014 riuscito è Capraia. Qui per quel che si sa siamo a Castellina (quota alta o bassa?), anche se la retroetichetta non lo dice e riporta la sede aziendale, che è a Gaiole. Peraltro secondo la Guida GR Rocca di Castagnoli, proprietario di Capraia, l'avrebbe recentemente ceduta -- sarebbe interessante sapere a chi. Vino molto vivo e tutt'altro che pesante (i 14° in etichetta non si direbbero), una frazione di legno che apporta una speziatura non soverchiante, acidità citrina, ha qualcosa di verticale ma è al contempo approcciabile.

Invece a proposito della 2015 ho due assaggi recenti da quote opposte, il Lamole di I Fabbri (retroetichetta: 630 metri (!), ovviamente a Lamole; cemento) e San Giusto a Rentennano (Gaiole bassa, zona San Giusto alle Monache; botti, tonneau e barrique), secondo me accomunati dall'essere molto indietro nello sviluppo. Ancora tutto da fondere il Lamole di I Fabbri, al contrario della 2014 un anno fa. Ma quello che mi è sembrato veramente un "assaggio in anteprima" (involontario) è stato San Giusto a Rentennano, in questa fase molto coperto dal legno sia al naso che in bocca, sul gallico-alcolico andante, diversamente da altre annate assaggiate più o meno alla stessa distanza dalla vendemmia, anche se si trattava comunque di vini fatti evidentemente per uscire alla distanza. La scheda aziendale parla di un Chianti Classico "intenso ma di relativa immediatezza", io personalmente lo lascerei stare almeno per un altro anno...
gp
Avatar utente
emigrato
Messaggi: 328
Iscritto il: 12 apr 2014 10:28
Località: Gdansk (Polonia)

Re: Chianti

Messaggioda emigrato » 29 dic 2017 12:02

gp ha scritto:Altro 2014 riuscito è Capraia. Qui per quel che si sa siamo a Castellina (quota alta o bassa?), anche se la retroetichetta non lo dice e riporta la sede aziendale, che è a Gaiole. Peraltro secondo la Guida GR Rocca di Castagnoli, proprietario di Capraia, l'avrebbe recentemente ceduta -- sarebbe interessante sapere a chi. Vino molto vivo e tutt'altro che pesante (i 14° in etichetta non si direbbero), una frazione di legno che apporta una speziatura non soverchiante, acidità citrina, ha qualcosa di verticale ma è al contempo approcciabile.

Mi stupisco di te gp :) anche se non credo la notizia ti rallegri...

http://corrierefiorentino.corriere.it/firenze/notizie/economia/17_aprile_12/antinori-rilancia-chianti-classico-dieci-milioni-il-vino-biologico-85fe2a54-1f5e-11e7-b41e-ed2ae6499575.shtml

Riguardo alla zona, la mappa di Enogea la da fra Lilliano e Siepi, fra i 250 e 300 msl :wink:
ruben_1982
Messaggi: 220
Iscritto il: 11 giu 2012 15:18

Re: Chianti

Messaggioda ruben_1982 » 29 dic 2017 20:01

emigrato ha scritto:
gp ha scritto:Altro 2014 riuscito è Capraia. Qui per quel che si sa siamo a Castellina (quota alta o bassa?), anche se la retroetichetta non lo dice e riporta la sede aziendale, che è a Gaiole. Peraltro secondo la Guida GR Rocca di Castagnoli, proprietario di Capraia, l'avrebbe recentemente ceduta -- sarebbe interessante sapere a chi. Vino molto vivo e tutt'altro che pesante (i 14° in etichetta non si direbbero), una frazione di legno che apporta una speziatura non soverchiante, acidità citrina, ha qualcosa di verticale ma è al contempo approcciabile.

Mi stupisco di te gp :) anche se non credo la notizia ti rallegri...

http://corrierefiorentino.corriere.it/firenze/notizie/economia/17_aprile_12/antinori-rilancia-chianti-classico-dieci-milioni-il-vino-biologico-85fe2a54-1f5e-11e7-b41e-ed2ae6499575.shtml

Riguardo alla zona, la mappa di Enogea la da fra Lilliano e Siepi, fra i 250 e 300 msl :wink:



Se non sbaglio dovrebbe essere San Fabiano Calcinaia
gbaenergiaeco10
Messaggi: 1232
Iscritto il: 24 feb 2015 20:07

Re: Chianti

Messaggioda gbaenergiaeco10 » 04 gen 2018 13:52

ho ritestato di recente il buondonno 2013..per me molto buono (e credo, vista la spinta acida, anche piuttosto longevo).
se non ricordo male la 2013 è stata fatto solo col sangiovese..nelle annate più recenti, leggo nei vari siti e-commerce, che il produttore ha riproposto il taglio con altri blend (tra cui se non ricordo male il merlot...?) confermate?
in caso affermativo, perchè in un annata fare solo sangiovese per poi cambiare rotta?

come lo definireste lo stile di questo produttore? classico? (per quel poco che ho assaggiato io mi sembrano vili molto snelli, quasi magri..mi rivedo nelle descrizioni di paperofranco che parla di agilità e dinamismo).
mi sembra diametralmente opposto allo stile di monsanto, che trovo più carico e fruttone..che ne pensate?
Lorenzo

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: albi87, MaurizioP, raissa79, trotri e 21 ospiti