DA PAG 110...C.G.T: ...MERENDERO TRIS!!!

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
Avatar utente
Andyele
Messaggi: 5015
Iscritto il: 06 feb 2009 17:21
Località: Massa

Re: DA PAG 108...C.G.T: ...CACCIATA!!!

Messaggioda Andyele » 29 nov 2018 10:38

cascinafrancia71 ha scritto:No, Sassi 98 per niente padrone.

Agrapart, in relazione all'annata, per me piuttosto deludente. Aspettiamo i punteggi ufficiali per ulteriori commenti.


A me Agrapart è piaciuto invece...confermo che Sassi 98 non ha fatto un figurone. Il migliore Sassi è stato il 1989 abbastanza nettamente. Oggi cmq metto le medie del tavolo.
Fedevarius
Messaggi: 280
Iscritto il: 24 mag 2016 14:47
Località: Firenze

Re: DA PAG 106...C.G.T: ...RODANATA!!!

Messaggioda Fedevarius » 29 nov 2018 11:09

cascinafrancia71 ha scritto:L'eccellente e costantissima Osteria Taviani, menù creato per la serata. Se siete in zona, andate, sono davvero bravi, con una standing ovation per i risotti.


Sì sono spesso di passaggio, grazie per la dritta
"E poi se la gente sa, e la gente lo sa che sai suonare, suonare ti tocca per tutta la vita, e ti piace lasciarti ascoltare…"
Avatar utente
Andyele
Messaggi: 5015
Iscritto il: 06 feb 2009 17:21
Località: Massa

Re: DA PAG 108...C.G.T: ...CACCIATA!!!

Messaggioda Andyele » 29 nov 2018 17:26

Eccoci:

Poggio di Sotto Brunello ris. 2005: 93+
Sassicaia 1989: 93
Ponsot Morey S.Denis Cuvee des Alouettes 2010: 91/92
Sassicaia 2015: 91+
Mascarello Ca d'Morissio 2003: 91+
Dom Perignon 1990: 91
Sassicaia 1998: 91
Cailloux Cuvee Centenaire 2000: 90+
Agrapart Avizoise 2008: 90-
Roumier Chambolle-Musigny Lse Cras 2008: 89+
Soldera Brunello 1987: ng
alì65
Messaggi: 11223
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: DA PAG 106...C.G.T: ...RODANATA!!!

Messaggioda alì65 » 29 nov 2018 18:13

cascinafrancia71 ha scritto:
alì65 ha scritto:
Andyele ha scritto:Cena di caccia spettacolare a Bientina!!!

il bevuto in ordine di servizio a bottiglie coperte:

Agrapart Avizoise 2008
Dom Perignon 1990
Roumier Chambolle-Musigny Lse Cras 2008
Sassicaia 2015
Mascarello Ca d'Morissio 2003
Sassicaia 1989
Ponsot Morey S.Denis Cuvee des Alouettes 2010
Soldera Brunello 1987
Poggio di Sotto Brunello ris. 2005
Cailloux Cuvee Centenaire 2000
Sassicaia 1998


qui il sassi 98 da padrone?
Agrapart in che stato è?


No, Sassi 98 per niente padrone.

Agrapart, in relazione all'annata, per me piuttosto deludente. Aspettiamo i punteggi ufficiali per ulteriori commenti.


peccato per il 98, solitamente ne esce molto bene
Agrapart ho chiesto perchè anch'io ho avuto un paio di delusioni e considerando l'annata la cosa non mi è piaciuta affatto...
futuro incerto...ma w la gnocca!!!
pstrada75
Messaggi: 585
Iscritto il: 13 gen 2011 23:44
Località: Losanna - Svizzera

Re: DA PAG 108...C.G.T: ...CACCIATA!!!

Messaggioda pstrada75 » 29 nov 2018 18:53

Collegandomi al vostro discorso di qualche giorno fa ho appena ricevuto questo....da quel che capisco lascio stare giusto?

2016 Pegau Chateauneuf du Pape Da Capo

"A step up over the 2015, the 2016 Châteauneuf-du-Pape Cuvée Da Capo is another perfect wine in the making and reminds me of the incredible 1998. Inky colored, with a huge, powerful bouquet of garrigue, pepper, kirsch, cured meats, and bouquet garni, this rocking effort hits the palate with full-bodied richness, building tannin, yet a wealth of pure, opulent fruit. This is classic Pégau all the way, and if forced to pick one wine in the vintage to buy, this might be it."

99-100 points Jeb Dunnuck

120 bottles at 225 EUR/BT

24 Magnums at 460 EUR/MG
karroth
Messaggi: 7921
Iscritto il: 06 giu 2007 12:18

Re: DA PAG 108...C.G.T: ...CACCIATA!!!

Messaggioda karroth » 29 nov 2018 19:00

Dipende da cosa ti piace..io di certo non lo comprerò.
Oggi ho imparato qualcosa.....

Spedisco il lunedì successivo all’accredito
alì65
Messaggi: 11223
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: DA PAG 108...C.G.T: ...CACCIATA!!!

Messaggioda alì65 » 29 nov 2018 20:32

ka ragione Alessio, è un po limitativo chiedere se comprare o meno una bt; lo schifo è un'altra cosa, è un genere d'oltreoceano, grosso, pieno e invadente ma senza grandi complessità e profondità
sono bt che vanno bevute per capire, non si può limitare le bevute a consigli altrui; sono linee e idee che uno può o meno seguire ma non credo che nessuno di noi voglia indirizzare le bevute su una o l'altra bt
costa?....certo, può essere un limite ma non si può sempre chiedere prima di bere
poi se hai trovato chi ha i tuoi stessi gusti allora ok, alzo le mani
futuro incerto...ma w la gnocca!!!
pstrada75
Messaggi: 585
Iscritto il: 13 gen 2011 23:44
Località: Losanna - Svizzera

Re: DA PAG 108...C.G.T: ...CACCIATA!!!

Messaggioda pstrada75 » 29 nov 2018 21:52

Non ti nascondo che il loro Cuvee Reservee preso nel loro negozietto/scantinato in mezzo al villaggio a me piace....purtroppo sul Da capo si arriva a dei prezzi che difficilmente digerisco...oltre a certe cifre passione o no sempre di una soluzione ieri-alcolica stiamo parlando quindi purtroppo passo. Anche se questo mi aveva molto incuriosito dato che il loro base (anzi anche il loro Plan Pegau che nemmeno ricade sotto la denominazione CDP) non mi era per niente dispiaciuto...
Leggendo queste note però sembra che stiamo parlando davvero di robaccia....
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 6922
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: DA PAG 108...C.G.T: ...CACCIATA!!!

Messaggioda zampaflex » 30 nov 2018 10:14

E' uno strano mondo quello del Rodano Sud. Gli stessi vitigni, coltivati in zone non meno assolate (Languedoc e Roussillon) non raggiungono mai, per la mia limitata esperienza, i livelli boteriani di tanti prodotti avignonesi. E chiaramente per chi cerca almeno un poco di agilità nella beva ciò è un limite (nemmeno io, nato enologicamente sotto la stella de IL VATE, riesco a reggerli a volte).
Per cui, solo provandoli si può riconoscere il proprio livello di tolleranza alla singola cuvée dello specifico produttore.
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
pstrada75
Messaggi: 585
Iscritto il: 13 gen 2011 23:44
Località: Losanna - Svizzera

Re: DA PAG 108...C.G.T: ...CACCIATA!!!

Messaggioda pstrada75 » 30 nov 2018 10:22

Ok, ma giusto per farmi capire, sto DA CAPO di Pegau a cosa lo paragonereste?

Altri CDP per esempio quali? Celestins di Bonneau non c'azzecca niente per esempio?
Kurni?
Qualche americano di peso enorme tipo Sine Qua Non?
Qualche spagnolo?

Giusto per capire e paragonarlo con altre cose magari bevute.....
vinogodi
Messaggi: 27477
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: DA PAG 108...C.G.T: ...CACCIATA!!!

Messaggioda vinogodi » 30 nov 2018 11:12

pstrada75 ha scritto:Ok, ma giusto per farmi capire, sto DA CAPO di Pegau a cosa lo paragonereste?

Altri CDP per esempio quali? Celestins di Bonneau non c'azzecca niente per esempio?
Kurni?
Qualche americano di peso enorme tipo Sine Qua Non?
Qualche spagnolo?

Giusto per capire e paragonarlo con altre cose magari bevute.....
...la prima volta che lo bevvi , a fine anni novanta , fu la '95 , se ricordo bene il suo anno di definitiva consacrazione data dal centello parkeriano . Fu in un consesso di "vins de Garage" all'enoteca Cavalli , dove ci si divertiva parecchio . Era vicino a La Gomerie , Valandraud , Messorio , Tertre Roetboeuf , Priorat ValLach , Trinoro, Terra di Lavoro Galardi ... ricordo , proprio nel periodo dei vini "rollandiani" e "Bue Wines" belli fruttoni e concentrati , la sorpresa per questo poderoso CNdP che nulla aveva a che vedere con gli altri della zona a cui ero abituato. Mi piacque . Le annate successive , sempre meno . Nel tempo , sempre terroso e cupo , mai solare ed espansivo . Caro come il chinino. Altro ricordo di quella degustazione è che , distrattomi , avevo cambiato l'ordine dei vini sul tavolo e non mi ci raccapezzai più , sembravano uno uguale all'altro (salvo Valandraud, assolutamente spaventoso ) ... anche questo non è che , pensandoci a ritroso , poteva essere 'sta gran cosa positiva... 8)
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
pstrada75
Messaggi: 585
Iscritto il: 13 gen 2011 23:44
Località: Losanna - Svizzera

Re: DA PAG 108...C.G.T: ...CACCIATA!!!

Messaggioda pstrada75 » 30 nov 2018 11:35

vinogodi ha scritto:...la prima volta che lo bevvi , a fine anni novanta , fu la '95 , se ricordo bene il suo anno di definitiva consacrazione data dal centello parkeriano . Fu in un consesso di "vins de Garage" all'enoteca Cavalli , dove ci si divertiva parecchio . Era vicino a La Gomerie , Valandraud , Messorio , Tertre Roetboeuf , Priorat ValLach , Trinoro, Terra di Lavoro Galardi ... ricordo , proprio nel periodo dei vini "rollandiani" e "Bue Wines" belli fruttoni e concentrati , la sorpresa per questo poderoso CNdP che nulla aveva a che vedere con gli altri della zona a cui ero abituato. Mi piacque . Le annate successive , sempre meno . Nel tempo , sempre terroso e cupo , mai solare ed espansivo . Caro come il chinino. Altro ricordo di quella degustazione è che , distrattomi , avevo cambiato l'ordine dei vini sul tavolo e non mi ci raccapezzai più , sembravano uno uguale all'altro (salvo Valandraud, assolutamente spaventoso ) ... anche questo non è che , pensandoci a ritroso , poteva essere 'sta gran cosa positiva...


Grazie Marco...con due soli aggettivi mi hai fatto capire che non fa per me.... cupo e terroso......

Bevuto giusto mercoledi' un vino del Luberon, quindi un po' piu' a sud di CDP. Chateau La Verrerie - Le Grand Deffand 2004.
VIno di punta di una zona ovviamente molto meno vocata e rinomata di CDP (ed ovviamente anche con prezzo che va di conseguenza) ma trovato esattamente come hai scritto tu....cupo, terroso, scurissimo di beva veramente difficile....

Investo i miei fondi su altri lidi.....
cascinafrancia71
Messaggi: 122
Iscritto il: 11 giu 2015 21:39

Re: DA PAG 108...C.G.T: ...CACCIATA!!!

Messaggioda cascinafrancia71 » 30 nov 2018 13:29

Andyele ha scritto:Eccoci:

Poggio di Sotto Brunello ris. 2005: 93+
Sassicaia 1989: 93
Ponsot Morey S.Denis Cuvee des Alouettes 2010: 91/92
Sassicaia 2015: 91+
Mascarello Ca d'Morissio 2003: 91+
Dom Perignon 1990: 91
Sassicaia 1998: 91
Cailloux Cuvee Centenaire 2000: 90+
Agrapart Avizoise 2008: 90-
Roumier Chambolle-Musigny Lse Cras 2008: 89+
Soldera Brunello 1987: ng


Poggio veramente sorprendente, fattura squisitissima, con fittezza aromatica e di bocca, tutto declinato con rigore ma anche con capacità seduttiva;
Sassicaia 89: avevo detto macchia mediterranea con cinghiale dentro, non avendo esperienze di Sassicaia vecchi oltre all'88, non mi quadrava la nota animalesca che invece Jok conferma essere di fabbrica sino ad una certa data. Vino di notevolissimo fascino, dove il dialogo tra l'imperfetto, il poco netto ed il resto creava un quadro mobile, non elegantissimo ovviamente, ma stuzzicante e stimolante; dialogo appunto e non concerto per voce sola; bocca non enorme ma dinamica, vino divertente assai;
Ponsot appena ridotto al naso, tipico dei suoi vini sempre ma post tappi speciali ancor più: severissimo, implacabile, dritto e con quella nota segretamente scintillante di tanti 2010; bocca affusolata, poco consolatoria, da fare, la prossima la apro tra 7/8 anni minimo; per me a maturità sarà una boccia da tre punti in più;
Sassicaia 15: un 91 impossibile da non attribuire, ma questo è anche il suo limite: tutto a posto, tutto dove deve stare, tutto in ordine, però anche un po' che due palle;
Ca' d'Morissio 2003: insomma, un certo ingombro ed una diffusa dolcezza, perde assai nel bicchiere, non lo prenderei mai;
Dom Perignon 90: premiato da tanti per la sua maturissima maturità, conferme di mancanza di quid da chi lo beve spesso; a me è piaciuto per l'abbandono matronale, gettati su queste capaci poppe, però ai 90 ci arriva solo per via nostalgica, a esser sinceri;
Sassicaia 98: molto diverso dal mio ricordo, tutto trama e finezze, piuttosto stretto, in diversi sottolineavamo che nel ricordo era più curvy, e anche più profondo; merita il punteggio ma io mi aspettavo assai di più;
Cuvee Centenaire 2000; non mi piace molto, ridondanza e abbondanza, l'unico vino che non avevo voglia di bere; CdNdP non è roba mia;
Avizoise 2008; sotto l'eccellenza, naso anche carino e accattivantino, bocca assai meno convincente, sulla scia di una fondamentale semplicità, senza allunghi o scatti, e neanche scarti; non lo comprerei mai;
Roumier les Cras 2008: tutto e subito, naso pirotecnico in piccolo per dieci minuti - Jok lo profetizza come vino da eiaculazione precoce; bocca caruccia ma di leggerezza e sottrazione veramente inaccettabili, anche se di buona fattura; se lo pagassi 400 euro al tavolo, come potrebbe capitare, spaccherei tutto; per me arriva a stento a 87 punti.
Soldera peccato ma davvero era defunto, sebbene sembrasse di poterlo servire in camera caritatis.
tricky123
Messaggi: 1141
Iscritto il: 06 giu 2007 18:35
Località: Italia

Re: DA PAG 108...C.G.T: ...CACCIATA!!!

Messaggioda tricky123 » 30 nov 2018 13:47

cascinafrancia71 ha scritto:
Soldera peccato ma davvero era defunto, sebbene sembrasse di poterlo servire in camera caritatis.


Un suo 1988, quindici giorni fa, era veramente in stato di grazia. Vino con altri 20 anni di vita: naso cangiante, affatto terziarizzato, bocca fresca e coerente.
Ultima modifica di tricky123 il 30 nov 2018 13:48, modificato 1 volta in totale.
cascinafrancia71
Messaggi: 122
Iscritto il: 11 giu 2015 21:39

Re: DA PAG 108...C.G.T: ...CACCIATA!!!

Messaggioda cascinafrancia71 » 30 nov 2018 13:48

Certo, ci credo e te lo invidio assai, ma 87 e 88 non sono comparabili per valore di vendemmia, come ben sai.
Avatar utente
Wineduck
Messaggi: 4041
Iscritto il: 06 giu 2007 15:16

Re: DA PAG 108...C.G.T: ...CACCIATA!!!

Messaggioda Wineduck » 30 nov 2018 15:14

cascinafrancia71 ha scritto:Avizoise 2008; sotto l'eccellenza, naso anche carino e accattivantino, bocca assai meno convincente, sulla scia di una fondamentale semplicità, senza allunghi o scatti, e neanche scarti; non lo comprerei mai;


Avendo bevuto pochi giorni or sono un Mineral 08 molto al di sotto delle mie aspettative ed oggettivamente poco slanciato, affilato alla sufficienza (quindi troppo poco per cotanta azienda) e assolutamente poco mobile, leggendo le tue note mi sovviene un dubbio: non è che da Agrapart la 2008 l'hanno ciccata?
Altre esperienze?
"People call me rude, I wish we all were nude, I wish there was no black and white, I wish there were no rules" [Controversy]

follow my tasting notes and pics on http://instagram.com/wineleaner/
cascinafrancia71
Messaggi: 122
Iscritto il: 11 giu 2015 21:39

Re: DA PAG 108...C.G.T: ...CACCIATA!!!

Messaggioda cascinafrancia71 » 30 nov 2018 15:27

Wineduck ha scritto:
cascinafrancia71 ha scritto:Avizoise 2008; sotto l'eccellenza, naso anche carino e accattivantino, bocca assai meno convincente, sulla scia di una fondamentale semplicità, senza allunghi o scatti, e neanche scarti; non lo comprerei mai;


Avendo bevuto pochi giorni or sono un Mineral 08 molto al di sotto delle mie aspettative ed oggettivamente poco slanciato, affilato alla sufficienza (quindi troppo poco per cotanta azienda) e assolutamente poco mobile, leggendo le tue note mi sovviene un dubbio: non è che da Agrapart la 2008 l'hanno ciccata?
Altre esperienze?


Non so dirti, di certo le basi 2008, Avizoise in particolare, erano in assoluto tra le quattro/cinque più buone da me assaggiate alla manifestazione in cui presentano i vins clairs.
Avatar utente
arnaldo
Messaggi: 8587
Iscritto il: 07 giu 2007 08:21
Località: Bassano del Grappa

Re: DA PAG 108...C.G.T: ...CACCIATA!!!

Messaggioda arnaldo » 30 nov 2018 17:00

cascinafrancia71 ha scritto:Dom Perignon 90: premiato da tanti per la sua maturissima maturità, conferme di mancanza di quid da chi lo beve spesso; a me è piaciuto per l'abbandono matronale, gettati su queste capaci poppe,.


Fantastico Luca....Fantastico.....mi viene in mente SERENA GRANDI degli anni d'oro....che TOPONA!!!!!!!! :P :P :P
follow my tasting notes and pics on http://instagram.com/ARNALDO2262/
alì65
Messaggi: 11223
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: DA PAG 108...C.G.T: ...CACCIATA!!!

Messaggioda alì65 » 30 nov 2018 20:11

cascinafrancia71 ha scritto:
Wineduck ha scritto:
cascinafrancia71 ha scritto:Avizoise 2008; sotto l'eccellenza, naso anche carino e accattivantino, bocca assai meno convincente, sulla scia di una fondamentale semplicità, senza allunghi o scatti, e neanche scarti; non lo comprerei mai;


Avendo bevuto pochi giorni or sono un Mineral 08 molto al di sotto delle mie aspettative ed oggettivamente poco slanciato, affilato alla sufficienza (quindi troppo poco per cotanta azienda) e assolutamente poco mobile, leggendo le tue note mi sovviene un dubbio: non è che da Agrapart la 2008 l'hanno ciccata?
Altre esperienze?


Non so dirti, di certo le basi 2008, Avizoise in particolare, erano in assoluto tra le quattro/cinque più buone da me assaggiate alla manifestazione in cui presentano i vins clairs.


appoggio il discorso di Alessandro, 3bt bevute e 3 delusioni nette direi che qualcosa non ha funzionato
futuro incerto...ma w la gnocca!!!
Becho
Messaggi: 1736
Iscritto il: 05 feb 2010 01:47
Località: Granducato di Toscana

Re: DA PAG 108...C.G.T: ...CACCIATA!!!

Messaggioda Becho » 30 nov 2018 23:55

alì65 ha scritto:
cascinafrancia71 ha scritto:
Wineduck ha scritto:
cascinafrancia71 ha scritto:Avizoise 2008; sotto l'eccellenza, naso anche carino e accattivantino, bocca assai meno convincente, sulla scia di una fondamentale semplicità, senza allunghi o scatti, e neanche scarti; non lo comprerei mai;


Avendo bevuto pochi giorni or sono un Mineral 08 molto al di sotto delle mie aspettative ed oggettivamente poco slanciato, affilato alla sufficienza (quindi troppo poco per cotanta azienda) e assolutamente poco mobile, leggendo le tue note mi sovviene un dubbio: non è che da Agrapart la 2008 l'hanno ciccata?
Altre esperienze?


Non so dirti, di certo le basi 2008, Avizoise in particolare, erano in assoluto tra le quattro/cinque più buone da me assaggiate alla manifestazione in cui presentano i vins clairs.


appoggio il discorso di Alessandro, 3bt bevute e 3 delusioni nette direi che qualcosa non ha funzionato



...mi tocca fare il paladino difensore di codesta bt ( che tra l'altro ho portato :mrgreen: ).
Ne ho bevute 5/6 bt quest'anno e per me mai una delusione. Nel suo "piccolo" vi ho sempre trovato un dicreto equilibrio tra potenza ed eleganza. Tanto per rendere l'idea per me è un vino da 92 pt più o meno.
L'altra sera ( bt divisa in 10 ) bevuta come aperitivo, a temperatura troppo bassa ( mea culpa ), in nemmeno mezz'ora...
Becho
Messaggi: 1736
Iscritto il: 05 feb 2010 01:47
Località: Granducato di Toscana

Re: DA PAG 108...C.G.T: ...CACCIATA!!!

Messaggioda Becho » 01 dic 2018 00:02

cascinafrancia71 ha scritto:Roumier les Cras 2008: tutto e subito, naso pirotecnico in piccolo per dieci minuti - Jok lo profetizza come vino da eiaculazione precoce; bocca caruccia ma di leggerezza e sottrazione veramente inaccettabili, anche se di buona fattura; se lo pagassi 400 euro al tavolo, come potrebbe capitare, spaccherei tutto; per me arriva a stento a 87 punti.


Quotissimo. Sono stato più generoso nel punteggio ma l'idea è la stessa. Questa bt è l'emblema di cosa è diventata la Borgogna oggi.
vinogodi
Messaggi: 27477
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: DA PAG 108...C.G.T: ...CACCIATA!!!

Messaggioda vinogodi » 01 dic 2018 00:19

Becho ha scritto:
cascinafrancia71 ha scritto:Roumier les Cras 2008: tutto e subito, naso pirotecnico in piccolo per dieci minuti - Jok lo profetizza come vino da eiaculazione precoce; bocca caruccia ma di leggerezza e sottrazione veramente inaccettabili, anche se di buona fattura; se lo pagassi 400 euro al tavolo, come potrebbe capitare, spaccherei tutto; per me arriva a stento a 87 punti.


Quotissimo. Sono stato più generoso nel punteggio ma l'idea è la stessa. Questa bt è l'emblema di cosa è diventata la Borgogna oggi.
...scusate la mia ignoranza belluina o , meglio , i miei gusti barbari e imbarbariti dal troppo bere ... Di Cras quest'anno ne ho trangugiato davvero tante : due 2006 - una 2007 e due 2008 . L'ho sempre trovate deliziose . Non è che la vostra boccia fosse stata un pò sfigatella , nevvero? ... chessò ... 8)
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
cascinafrancia71
Messaggi: 122
Iscritto il: 11 giu 2015 21:39

Re: DA PAG 108...C.G.T: ...CACCIATA!!!

Messaggioda cascinafrancia71 » 01 dic 2018 08:36

vinogodi ha scritto:
Becho ha scritto:
cascinafrancia71 ha scritto:Roumier les Cras 2008: tutto e subito, naso pirotecnico in piccolo per dieci minuti - Jok lo profetizza come vino da eiaculazione precoce; bocca caruccia ma di leggerezza e sottrazione veramente inaccettabili, anche se di buona fattura; se lo pagassi 400 euro al tavolo, come potrebbe capitare, spaccherei tutto; per me arriva a stento a 87 punti.


Quotissimo. Sono stato più generoso nel punteggio ma l'idea è la stessa. Questa bt è l'emblema di cosa è diventata la Borgogna oggi.
...scusate la mia ignoranza belluina o , meglio , i miei gusti barbari e imbarbariti dal troppo bere ... Di Cras quest'anno ne ho trangugiato davvero tante : due 2006 - una 2007 e due 2008 . L'ho sempre trovate deliziose . Non è che la vostra boccia fosse stata un pò sfigatella , nevvero? ... chessò ... 8)


No, Marco, la bottiglia era perfetta, tant'è che al naso era veramente scoppiettante, almeno al pronti, via. Non è un vino cattivo, ci mancherebbe, ma: a) nel mio ricordo intanto era più grintoso, nei limiti certo del cru, ma non poco più grintoso; b) la bocca si muoveva in maniera semplicistica, troppo, molto molto stretta e senza alcun riverbero aromatico che io esigo da questo manico e da questo cru; c) veramente un liquido passante, senza struttura né spina dorsale, che non lascia ricordi se non una gradevolezza di poco superiore a quella di un onesto Bourgogne. Oggi gira intorno ai 250/300 euro, cosa più cosa meno; in una tavola francese di un certo livello, forse te ne vanno dai 350 a salire, dunque veramente nessuna pietà, per quanto mi riguarda, e sai bene che mi costa assai.
cascinafrancia71
Messaggi: 122
Iscritto il: 11 giu 2015 21:39

Re: DA PAG 108...C.G.T: ...CACCIATA!!!

Messaggioda cascinafrancia71 » 01 dic 2018 08:43

Becho ha scritto:
alì65 ha scritto:
cascinafrancia71 ha scritto:
Wineduck ha scritto:
cascinafrancia71 ha scritto:Avizoise 2008; sotto l'eccellenza, naso anche carino e accattivantino, bocca assai meno convincente, sulla scia di una fondamentale semplicità, senza allunghi o scatti, e neanche scarti; non lo comprerei mai;


Avendo bevuto pochi giorni or sono un Mineral 08 molto al di sotto delle mie aspettative ed oggettivamente poco slanciato, affilato alla sufficienza (quindi troppo poco per cotanta azienda) e assolutamente poco mobile, leggendo le tue note mi sovviene un dubbio: non è che da Agrapart la 2008 l'hanno ciccata?
Altre esperienze?


Non so dirti, di certo le basi 2008, Avizoise in particolare, erano in assoluto tra le quattro/cinque più buone da me assaggiate alla manifestazione in cui presentano i vins clairs.


appoggio il discorso di Alessandro, 3bt bevute e 3 delusioni nette direi che qualcosa non ha funzionato



...mi tocca fare il paladino difensore di codesta bt ( che tra l'altro ho portato :mrgreen: ).
Ne ho bevute 5/6 bt quest'anno e per me mai una delusione. Nel suo "piccolo" vi ho sempre trovato un dicreto equilibrio tra potenza ed eleganza. Tanto per rendere l'idea per me è un vino da 92 pt più o meno.
L'altra sera ( bt divisa in 10 ) bevuta come aperitivo, a temperatura troppo bassa ( mea culpa ), in nemmeno mezz'ora...


L'aggettivo "piccolo", tra l'altro virgolettato, per me è la cosa peggiore: in un'annata così, con uve così e con la mano che hanno dimostrato di avere, questo Champagne di piccolo non dovrebbe avere niente, visto anche che il prezzo non è piccolo affatto, ma non solo. "Discreto equilibrio" va bene per altre cuvée, non per un vino comunque che sta al top della gamma aziendale, o giù di lì. Io voglio assai di più in termini di personalità, estensione gustativa, complessità: e non è nemmeno che paresse giovane, sembrava solo tranquillo e un po' modesto, un ragionere, senza offesa, rivestito a festa, endimanché, per gli amici che amano il francese.
Becho
Messaggi: 1736
Iscritto il: 05 feb 2010 01:47
Località: Granducato di Toscana

Re: DA PAG 108...C.G.T: ...CACCIATA!!!

Messaggioda Becho » 01 dic 2018 12:43

cascinafrancia71 ha scritto:
Becho ha scritto:
alì65 ha scritto:
cascinafrancia71 ha scritto:
Wineduck ha scritto:
Avendo bevuto pochi giorni or sono un Mineral 08 molto al di sotto delle mie aspettative ed oggettivamente poco slanciato, affilato alla sufficienza (quindi troppo poco per cotanta azienda) e assolutamente poco mobile, leggendo le tue note mi sovviene un dubbio: non è che da Agrapart la 2008 l'hanno ciccata?
Altre esperienze?


Non so dirti, di certo le basi 2008, Avizoise in particolare, erano in assoluto tra le quattro/cinque più buone da me assaggiate alla manifestazione in cui presentano i vins clairs.


appoggio il discorso di Alessandro, 3bt bevute e 3 delusioni nette direi che qualcosa non ha funzionato



...mi tocca fare il paladino difensore di codesta bt ( che tra l'altro ho portato :mrgreen: ).
Ne ho bevute 5/6 bt quest'anno e per me mai una delusione. Nel suo "piccolo" vi ho sempre trovato un dicreto equilibrio tra potenza ed eleganza. Tanto per rendere l'idea per me è un vino da 92 pt più o meno.
L'altra sera ( bt divisa in 10 ) bevuta come aperitivo, a temperatura troppo bassa ( mea culpa ), in nemmeno mezz'ora...


L'aggettivo "piccolo", tra l'altro virgolettato, per me è la cosa peggiore: in un'annata così, con uve così e con la mano che hanno dimostrato di avere, questo Champagne di piccolo non dovrebbe avere niente, visto anche che il prezzo non è piccolo affatto, ma non solo. "Discreto equilibrio" va bene per altre cuvée, non per un vino comunque che sta al top della gamma aziendale, o giù di lì. Io voglio assai di più in termini di personalità, estensione gustativa, complessità: e non è nemmeno che paresse giovane, sembrava solo tranquillo e un po' modesto, un ragionere, senza offesa, rivestito a festa, endimanché, per gli amici che amano il francese.


D'accordo, ma come ho scritto su stiamo parlando di un vino che è durato, si e no, nemmeno mezz'ora nel bicchiere. Per valutarlo bene avrebbe avuto bisogno di più tempo, la temperatura si sarebbe ottimizzata e si sarebbero palesati pregi e difetti.

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: BarbarEdo, dtts_it, maxer e 23 ospiti