LE BEVUTE DI AGOSTO 2018

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
ZEL WINE
Messaggi: 6861
Iscritto il: 06 giu 2007 16:36

Re: LE BEVUTE DI AGOSTO 2018

Messaggioda ZEL WINE » 06 ago 2018 14:55

merlotto85 ha scritto:
ZEL WINE ha scritto:DP 92
Chardonnay Tasca Botrytis cinerea 91
Apice 14
BM salvioni 13



Due note sull apice 14...come era?


Naso rustico e grosso, bocca piena e golosa.Abbisogna di un po' di vetro per rilassarsi.
Nella sua categoria il migliore, piu' o meno.
fama di loro il mondo esser non lassa;
misericordia e giustizia li sdegna:
non ragioniam di lor, ma guarda e passa.
littlewood
Messaggi: 1437
Iscritto il: 04 mag 2010 10:32
Località: Valpollicella

Re: LE BEVUTE DI AGOSTO 2018

Messaggioda littlewood » 06 ago 2018 18:24

ZEL WINE ha scritto:
merlotto85 ha scritto:
ZEL WINE ha scritto:DP 92
Chardonnay Tasca Botrytis cinerea 91
Apice 14
BM salvioni 13



Due note sull apice 14...come era?


Naso rustico e grosso, bocca piena e golosa.Abbisogna di un po' di vetro per rilassarsi.
Nella sua categoria il migliore, piu' o meno.

Questo e' vero nel base e tanto piu' nell' apice! X es ora e' buonissimo il 09
Avatar utente
gianni femminella
Messaggi: 1874
Iscritto il: 26 nov 2010 14:43
Località: Castiglione della Pescaia - Finale Emilia

Re: LE BEVUTE DI AGOSTO 2018

Messaggioda gianni femminella » 06 ago 2018 18:46

littlewood ha scritto:
ZEL WINE ha scritto:
merlotto85 ha scritto:
ZEL WINE ha scritto:DP 92
Chardonnay Tasca Botrytis cinerea 91
Apice 14
BM salvioni 13



Due note sull apice 14...come era?


Naso rustico e grosso, bocca piena e golosa.Abbisogna di un po' di vetro per rilassarsi.
Nella sua categoria il migliore, piu' o meno.

Questo e' vero nel base e tanto piu' nell' apice! X es ora e' buonissimo il 09


Bevuto l'anno scorso il base 2014 e secondo me era già buono ( con margini di miglioramento ).
Alla stessa tavola non tutti bevono lo stesso vino
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 6750
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: LE BEVUTE DI AGOSTO 2018

Messaggioda zampaflex » 07 ago 2018 08:37

Stando in albergo in Crucchia si bevono quasi solo vini crucchi, per cui

Nusserhof - Lagrein Riserva 2011
Vinoso, una spremuta di prugne e more, la gioventù di un tannino di media rusticità per un sorso fresco e cremoso ma un filo polveroso.
Not bad.
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
cascinafrancia71
Messaggi: 111
Iscritto il: 11 giu 2015 21:39

Re: LE BEVUTE DI AGOSTO 2018

Messaggioda cascinafrancia71 » 07 ago 2018 13:43

Ludi ha scritto:V
[b]Poggio di Sotto, BdM Riserva 1995
: davvero fantastico nel suo dialogo tra note terziarie di cassetto della nonna e incenso ed una vivace, struggente nota fruttata. Grandissimo vino.


Vero, verissimo. Per me, personalmente, il miglior Poggio di Sotto di sempre.
Ziliovino
Messaggi: 3046
Iscritto il: 10 giu 2007 17:48
Località: (Bg)

Re: LE BEVUTE DI AGOSTO 2018

Messaggioda Ziliovino » 07 ago 2018 18:48

ZEL WINE ha scritto:Chardonnay Tasca Botrytis cinerea 91


questo invece? sono curioso.
"Il successo di tavernello invita a riflettere"
(Anonimo, bomboletta spray su muro)

"Il vino non lo scegli... è lui che sceglie te"
ZEL WINE
Messaggi: 6861
Iscritto il: 06 giu 2007 16:36

Re: LE BEVUTE DI AGOSTO 2018

Messaggioda ZEL WINE » 07 ago 2018 19:29

Ziliovino ha scritto:
ZEL WINE ha scritto:Chardonnay Tasca Botrytis cinerea 91


questo invece? sono curioso.


Naso dal raffinato corredo pantesco per evolvere su note di vaniglia e cipria senza piglio stucchevole.
Bocca un po’ alcolica e sapida, non lunghissima.
Liquido intrigante e affascinate. Se lo trovate accattatevillo.
fama di loro il mondo esser non lassa;
misericordia e giustizia li sdegna:
non ragioniam di lor, ma guarda e passa.
Avatar utente
andrea
Messaggi: 7888
Iscritto il: 06 giu 2007 11:38
Località: Bassa Brianza

Re: LE BEVUTE DI AGOSTO 2018

Messaggioda andrea » 07 ago 2018 19:49

ZEL WINE ha scritto:Liquido intrigante e affascinate. Se lo trovate accattatevillo.

Facile, proprio un vino facile da trovare.... :mrgreen: :mrgreen:
Ti amo Licia!!!
mangè mangè nu sèi chi ve mangià

Spedisco entro 5 giorni lavorativi, sempre che riesca a trovare i vini nel casino della mia cantina
davidef
Messaggi: 7765
Iscritto il: 06 giu 2007 17:23
Località: Vicenza

Re: LE BEVUTE DI AGOSTO 2018

Messaggioda davidef » 07 ago 2018 20:50

.
Ultima modifica di davidef il 04 nov 2018 21:33, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
ucce
Messaggi: 433
Iscritto il: 06 giu 2007 17:48

Re: LE BEVUTE DI AGOSTO 2018

Messaggioda ucce » 07 ago 2018 21:49

ZEL WINE ha scritto:DP 92
Chardonnay Tasca Botrytis cinerea 91
Apice 14
BM salvioni 13



Com’è il Brunello di Salvioni 2013?
maxer
Messaggi: 1882
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: nordico

Re: LE BEVUTE DI AGOSTO 2018

Messaggioda maxer » 07 ago 2018 22:14

ucce ha scritto:
ZEL WINE ha scritto:DP 92
Chardonnay Tasca Botrytis cinerea 91
Apice 14
BM salvioni 13



Com’è il Brunello di Salvioni 2013?

Ucce, non c' entra un c..zo, ma W LA VIOLA ,
sempre ! :D
(e il Brunello Salvioni 2013 finora non l' ho bevuto)
carpe diem 8)
ZEL WINE
Messaggi: 6861
Iscritto il: 06 giu 2007 16:36

Re: LE BEVUTE DI AGOSTO 2018

Messaggioda ZEL WINE » 08 ago 2018 00:46

ucce ha scritto:
ZEL WINE ha scritto:DP 92
Chardonnay Tasca Botrytis cinerea 91
Apice 14
BM salvioni 13



Com’è il Brunello di Salvioni 2013?


Non e’ il mio Brunello di riferimento, ha un profilo massiccio ancora in divenire. La materia mi sembra buona e ben lavorata. Vino largo e lungo, sicuramente occorre lasciarlo stare per un po’. “Buono ma non troppo”
fama di loro il mondo esser non lassa;
misericordia e giustizia li sdegna:
non ragioniam di lor, ma guarda e passa.
biodinamico
Messaggi: 751
Iscritto il: 02 ago 2008 12:21

Re: LE BEVUTE DI AGOSTO 2018

Messaggioda biodinamico » 10 ago 2018 13:55

Lopez de Heredia-Vina Gravonia blanco 2007
Dorato,in equilibrio tra frutta secca,lime,salsedine e lieve ossidazione marchio di fabbrica aziendale...bocca dritta e finale molto sapido.
Biovio-Pigato Bon in da Bon 2017
Verdolino,frutta bianca e poco altro al naso,bocca corta e di poca complessità,peccato,lo ricordavo un'ottimo esempio nella tipologia,forse l'annata non proprio brillante....
Massolino-Barolo Vigna Rionda 2011
Rubino intenso,ciliegia,terra bagnata e bella gamma di spezie,intenso,tannino fitto ma finissimo,forse lieve sensazione alcolica di troppo ma son dettagli,ottimo.
Canard-Duchene-Champagne cuvee Leonie
Verdolino,bollicina fine,agrumi,ribes,crosta di pane.Fresco,fragrante,non un mostro di complessità ma di piacevolezza si!
Costanti-Brunello di Montalcino 2011
Rubino non troppo limpido,frutto rosso sotto spirito e spezia scura,tannino polveroso e un po' grossolano con finale corto e con nota alcolica in evidenza,produttore assaggiato diverse volte e con cui non riesco ad entrare in sintonia,pure stavolta ha deluso.
Piano dei Daini-Etna rosso 2015
Produttore a me sconosciuto,bel colore rubino brillante,piccoli frutti rossi e pepe,bocca semplice e piacevole,un buon prodotto,pulito e senza fronzoli anche se i campioni sono altrove.
Guido Marsella-Fiano di Avellino 2015
Verdolino,frutta bianca e nota affumicata,floreale.Bocca forse un po' rustica ma di grande personalità ed equilibrio,ha solo bisogno di un po' di tempo per affinarsi.
Oddero-Barolo Vigna Rionda 1999
Granato,ciliegia sotto spirito,fiori secchi,fondo di caffè e bella nota terrosa.Bocca intensa,tannino finissimo,grande complessità e persistenza,fuoriclasse...
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 6750
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: LE BEVUTE DI AGOSTO 2018

Messaggioda zampaflex » 10 ago 2018 15:26

Dalzocchio - Pinot nero 2013
Magrolino, pure un po' verde nel suo concedere prevalentemente fruttini non maturi. Poca china, struttura fredda, lunghezza solo media. Speziatura invisibile.
Si fa bere, ma si sogna con rimpianto la terra di elezione...
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
supersonic76
Messaggi: 524
Iscritto il: 16 gen 2013 18:38
Località: Bologna

Re: LE BEVUTE DI AGOSTO 2018

Messaggioda supersonic76 » 10 ago 2018 15:27

Negramaro 2013 Caleido Masseria Jorche

Godimento allo stato puro.
Non saprei definire come la fragolina di bosco, il lampone, il mirtillo di spartiscano la pazzesca ventata di frutta di bosco che arriva al naso.Di certo la tentazione di morsicare il calice raramente è stata cosi forte.
Bocca perfetta.Sinuosa, morbida, armoniosa, fresca.
Davvero intelligente la strategia della cantina di far uscire adesso la 2013.
Strepitoso negroamaro
Memento Audere Semper
maxer
Messaggi: 1882
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: nordico

Re: LE BEVUTE DI AGOSTO 2018

Messaggioda maxer » 10 ago 2018 16:42

zampaflex ha scritto:Dalzocchio - Pinot nero 2013
Magrolino, pure un po' verde nel suo concedere prevalentemente fruttini non maturi. Poca china, struttura fredda, lunghezza solo media. Speziatura invisibile.
Si fa bere, ma si sogna con rimpianto la terra di elezione...

Konkordo.
Il 2013 non ha nulla a che vedere con il 2009 e il 2010 di Elisabetta Dalzocchio, annate di un livello senz' altro superiore, confermando ancora una volta l' andamento sempre altalenante del suo Pinot Noir.
Sui sogni e sui rimpianti poi, che dire di più ? :(
carpe diem 8)
AmoSlade
Messaggi: 445
Iscritto il: 18 nov 2014 10:55

Re: LE BEVUTE DI AGOSTO 2018

Messaggioda AmoSlade » 11 ago 2018 09:41

Primitivo Rosato 2017 - Attanasio: preso sulla fiducia, memore della buona esperienza con il primitivo, che pur non è il mio genere di vino, di questa cantina. Titolo alcolometrico 15.5°, e già qui inizio a temere. I profumi, servito bello freddo, non sono malvagi, ma in bocca...struttura untosa ai limiti del masticabile, e fin qui va anche bene, ma la fortissima sensazione alcolica e il finale molto amarognolo lo rendono per nulla gradevole. Da provare in altra annata?

Chardonnay Fleur 2015 - Labet: assemblaggio di uve provenienti da vigneti diversi. Uno chardonnay di grande tensione, dritto, acido e minerale. Da bere a secchi, nonostante il caldo (o forse proprio per quello) non ha fatto a tempo a scaldarsi nel bicchiere. Labet mi convince sempre.
supersonic76
Messaggi: 524
Iscritto il: 16 gen 2013 18:38
Località: Bologna

Re: LE BEVUTE DI AGOSTO 2018

Messaggioda supersonic76 » 11 ago 2018 22:51

Chianti Classico 2015 Castellinuzza e Piuca

Boh.Avevo un vago ricordo di sto chianti che costava poco e mi era piaciuto molto...
Mamma mia :shock:
Sarà che a causa del caldo, per due interminabili settimane non ho potuto toccare rossi; per cui la fotta era tanta ma:.che squisitezza!
Semplice ma per niente banale.Profumi da perder la testa ed in bocca è bello grintoso, sapido, gustoso.Di una piacevolezza rara.
L' aspetto empirico del "mi sarei scolato una boccia in 5 minuti" non sempre è un indice obiettivo per valutare un vino.Ma.. spettacolo.
Ed ho come il sospetto che la 2015 in Toscana sia stata, davvero, una Grandissima annata
Memento Audere Semper
BarbarEdo
Messaggi: 517
Iscritto il: 25 apr 2017 23:11

Re: LE BEVUTE DI AGOSTO 2018

Messaggioda BarbarEdo » 12 ago 2018 15:47

Rizzi - Langhe Nebbiolo 2015
Non ricordo quanta barbera si possa mettere nel Langhe da disciplinare. Qui mi sembra ce ne sia un po'... Un buon rosso da pasto, fruttato, un po' morbido, un po' caldo.
Ben fatto, ma nulla di indimenticabile.

Barbacarlo 2015
Sì, lo so che è presto, ma ne ho prese sei proprio per godermi tutta la sua parabola. Potentissimo, muta di continuo tra la rusticità "bucciosa" della croatina a ricami floreali eleganti. Energia pura in bocca. Gran vino.

G. Mascarello - Barbera d'Alba superiore Codana 2007
Ok, tutti a casa. Ma proprio tutti, eh... Conterno, Voerzio, Coppo, Scarpa, Braida e chi volete voi. L'avevo già bevuta una volta (2012, che si chiama Codamonte ma credo sia la stessa), ottima barbera, ma tutto qui. Questa invece boh. Intensità aromatica da (grande) barolo: goudron, fiori secchi, tartufo, frutto rosso ancora inscalfito e croccante. Non ricordo un'altra Barbera che mi abbia impressionato così tanto.
Disgraziato Mascarello a togliere la vigna!! :evil:
Primum bibere deinde philosophari
Avatar utente
picenum
Messaggi: 852
Iscritto il: 10 nov 2011 13:50
Località: Roma

Re: LE BEVUTE DI AGOSTO 2018

Messaggioda picenum » 12 ago 2018 17:43

BarbarEdo ha scritto:Non ricordo un'altra Barbera che mi abbia impressionato così tanto.

a me una che ha impressionato molto è quella di Cascina Ebreo, Segreto (2004)
littlewood
Messaggi: 1437
Iscritto il: 04 mag 2010 10:32
Località: Valpollicella

Re: LE BEVUTE DI AGOSTO 2018

Messaggioda littlewood » 12 ago 2018 19:04

BarbarEdo ha scritto:Rizzi - Langhe Nebbiolo 2015
Non ricordo quanta barbera si possa mettere nel Langhe da disciplinare. Qui mi sembra ce ne sia un po'... Un buon rosso da pasto, fruttato, un po' morbido, un po' caldo.
Ben fatto, ma nulla di indimenticabile.

Barbacarlo 2015
Sì, lo so che è presto, ma ne ho prese sei proprio per godermi tutta la sua parabola. Potentissimo, muta di continuo tra la rusticità "bucciosa" della croatina a ricami floreali eleganti. Energia pura in bocca. Gran vino.

G. Mascarello - Barbera d'Alba superiore Codana 2007
Ok, tutti a casa. Ma proprio tutti, eh... Conterno, Voerzio, Coppo, Scarpa, Braida e chi volete voi. L'avevo già bevuta una volta (2012, che si chiama Codamonte ma credo sia la stessa), ottima barbera, ma tutto qui. Questa invece boh. Intensità aromatica da (grande) barolo: goudron, fiori secchi, tartufo, frutto rosso ancora inscalfito e croccante. Non ricordo un'altra Barbera che mi abbia impressionato così tanto.
Disgraziato Mascarello a togliere la vigna!! :evil:

No anico codamonte nn e' la codana ma concordo sul fatto( e lo ribadisce anche Elena mascarello...) che sia la barbera che piu' si avvicina ad un barolo!
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 6750
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: LE BEVUTE DI AGOSTO 2018

Messaggioda zampaflex » 12 ago 2018 20:52

Mentre ieri sera mi ha piuttosto deluso il Sylvaner Alte Reben 2016 di Pacherhof, quasi finto al naso e con nessuna progressione al palato, salvato in corner da un fondo di sapidità succube del tasso alcoolico, stasera sono piacevolmente colpito dal Cabernet Franc Puit 2015 di Armin Kobler.
Corposo e ossimoricamente agile al tempo stesso, maturo, speziato eppure ben svolto alla chiusura fresca il giusto, dal tannino arrendevole.
Come essere on the sunny side of the alps senza sbracare.
Bravo.
Ultima modifica di zampaflex il 26 ago 2018 13:53, modificato 1 volta in totale.
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
biodinamico
Messaggi: 751
Iscritto il: 02 ago 2008 12:21

Re: LE BEVUTE DI AGOSTO 2018

Messaggioda biodinamico » 12 ago 2018 21:02

La Marca di San Michele-Verdicchio dei CdJ Capovolto 2010
Ambrato,l'ossidazione la fa da padrone...peccato.
Tenuta dell'Ugolino-Verdicchio dei CdJ vigneto del Balluccio 2010
Dorato,frutta gialla,fieno,bella nota floreale,pieno,intenso e di buona persistenza,maturo.
Miani-Bianco 2014
Dorato,frutta tropicale,mandorle,pompelmo,lime.Buon equilibrio tra grassezza e acidità,forse un po' vuoto a centro bocca rispetto al solito ma comunque piaciuto parecchio.
La Spinetta-Barbaresco Starderi 1999
Granato cupo,frutto scuro,molto speziato con note di pepe nero,chiodo di garofano e cannella,bella nota balsamica.Bocca intensa,tannino risolto e alcol in evidenza,non mi ha convinto,vino ben costruito ma il nebbiolo dov'è?
Frescobaldi-Luce 1999
Granato cupo,mirtilli,prugna secca,ribes nero e spezie dolci.Bocca piena,alcolica e morbida,tutto ciò che non cerco in un vino.
Domaine Vacheron-Sancerre 2015
Tappo :evil:
Roccolo Grassi-Soave la Broia 2015
Dorato,prugna gialla e fiori primaverili,semplice e di ottima beva anche se non molto complesso.
Clos Signadore-A Mandria blanc 2015
Verdolino,idrocarburo e agrumi a profusione,pian piano bella nota iodata.Bocca nervosa,di buona grassezza e mineralitá,finale lungo e sapido,in Corsica una sicurezza.
Castello di Bolgheri-Bolgheri superiore 2012
Rubino cupo,arancia sanguinella,piccoli frutti rossi e pepe rosa.Bocca non molto equilibrata e un filo alcolica.
BarbarEdo
Messaggi: 517
Iscritto il: 25 apr 2017 23:11

Re: LE BEVUTE DI AGOSTO 2018

Messaggioda BarbarEdo » 12 ago 2018 23:26

littlewood ha scritto:
BarbarEdo ha scritto:Rizzi - Langhe Nebbiolo 2015
Non ricordo quanta barbera si possa mettere nel Langhe da disciplinare. Qui mi sembra ce ne sia un po'... Un buon rosso da pasto, fruttato, un po' morbido, un po' caldo.
Ben fatto, ma nulla di indimenticabile.

Barbacarlo 2015
Sì, lo so che è presto, ma ne ho prese sei proprio per godermi tutta la sua parabola. Potentissimo, muta di continuo tra la rusticità "bucciosa" della croatina a ricami floreali eleganti. Energia pura in bocca. Gran vino.

G. Mascarello - Barbera d'Alba superiore Codana 2007
Ok, tutti a casa. Ma proprio tutti, eh... Conterno, Voerzio, Coppo, Scarpa, Braida e chi volete voi. L'avevo già bevuta una volta (2012, che si chiama Codamonte ma credo sia la stessa), ottima barbera, ma tutto qui. Questa invece boh. Intensità aromatica da (grande) barolo: goudron, fiori secchi, tartufo, frutto rosso ancora inscalfito e croccante. Non ricordo un'altra Barbera che mi abbia impressionato così tanto.
Disgraziato Mascarello a togliere la vigna!! :evil:

No anico codamonte nn e' la codana ma concordo sul fatto( e lo ribadisce anche Elena mascarello...) che sia la barbera che piu' si avvicina ad un barolo!

Davvero? Ero convinto fossero la stessa vigna. So che è stata espiantata una vigna di Barbera con viti vecchissime di fianco al Monprivato. Sai dirmi se una delle due barbere è in produzione?
Primum bibere deinde philosophari
littlewood
Messaggi: 1437
Iscritto il: 04 mag 2010 10:32
Località: Valpollicella

Re: LE BEVUTE DI AGOSTO 2018

Messaggioda littlewood » 13 ago 2018 06:16

BarbarEdo ha scritto:
littlewood ha scritto:
BarbarEdo ha scritto:Rizzi - Langhe Nebbiolo 2015
Non ricordo quanta barbera si possa mettere nel Langhe da disciplinare. Qui mi sembra ce ne sia un po'... Un buon rosso da pasto, fruttato, un po' morbido, un po' caldo.
Ben fatto, ma nulla di indimenticabile.

Barbacarlo 2015
Sì, lo so che è presto, ma ne ho prese sei proprio per godermi tutta la sua parabola. Potentissimo, muta di continuo tra la rusticità "bucciosa" della croatina a ricami floreali eleganti. Energia pura in bocca. Gran vino.

G. Mascarello - Barbera d'Alba superiore Codana 2007
Ok, tutti a casa. Ma proprio tutti, eh... Conterno, Voerzio, Coppo, Scarpa, Braida e chi volete voi. L'avevo già bevuta una volta (2012, che si chiama Codamonte ma credo sia la stessa), ottima barbera, ma tutto qui. Questa invece boh. Intensità aromatica da (grande) barolo: goudron, fiori secchi, tartufo, frutto rosso ancora inscalfito e croccante. Non ricordo un'altra Barbera che mi abbia impressionato così tanto.
Disgraziato Mascarello a togliere la vigna!! :evil:

No anico codamonte nn e' la codana ma concordo sul fatto( e lo ribadisce anche Elena mascarello...) che sia la barbera che piu' si avvicina ad un barolo!

Davvero? Ero convinto fossero la stessa vigna. So che è stata espiantata una vigna di Barbera con viti vecchissime di fianco al Monprivato. Sai dirmi se una delle due barbere è in produzione?

Credo codana ma chiedo cobferma a elena....

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Alberto, bobbisolo, markov, mikmanc, paolo7505, pier2559, voinaimir, Ziliovino e 26 ospiti