Quintodecimo

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
declar
Messaggi: 466
Iscritto il: 16 giu 2007 14:18

Quintodecimo

Messaggioda declar » 20 feb 2018 20:29

Opinioni visto il costo ?
Messner
Messaggi: 362
Iscritto il: 05 lug 2017 12:05
Località: Mantova

Re: Quintodecimo

Messaggioda Messner » 20 feb 2018 21:10

Prodotti di buona fattura, enologicamente ineccepibili, Luigi Moio è un bravo enologo ed uno dei massimi esponenti mondiali sull'argomento aroma del vino (docente Ordinario di Enologia all'università Napoli)
Per una buona cultura personale di vini campani vanno assaggiati, ma preferisco altro onestamente
Sul Fiano starei sui Cru di Summonte, Montefredane o Lapio. I miei preferiti
Montefredane: Villa Diamante o Pietracupa
Summonte: Marsella o Picariello
Lapio: Colli di Lapio di Romano Clelia

Montefredane e Lapio giocano più sulla frutta matura mentre Summonte ha un profilo più agrumato e una nota fumè
che si manifesta con l'affinamento(ce l'ha il fiano in generale, ma nel Cru di Summonte molto di più). Lapio e Montefredane sono più pronti soprattutto in annata calda, Summonte assolutamente da aspettare. Marsella ha la vigna esposta a sud pertanto l'acidità e la mineralità del cru di Summonte sono parzialmente mitigate mentre Picariello fa il base che è un blend con Montefredane, rapporto qp commovente, il Cru con solo uve di Summonte fatto per la prima volta nel 2012 ha vigne esposte a nord est praticamente affacciate al Monte Partenio (in linea d'aria nel giro di 2km passi da 700 a 1500m slm) Vino da dimenticare in cantina, la 2012 che fu annata calda si sta aprendo adesso, la 2013 è chiusa come un riccio, forse sarà pronta fra 10 anni, la 2014 la devo ancora assaggiare ma ne ho già un po' e presto lo farò

Si potrebbe fare un discorso simile per il Greco di Tufo e per la Falanghina, ma non voglio intasare la bacheca
gbaenergiaeco10
Messaggi: 1254
Iscritto il: 24 feb 2015 20:07

Re: Quintodecimo

Messaggioda gbaenergiaeco10 » 20 feb 2018 21:32

Il vigna cerzito per me fa paura..anche la linea dei bianchi rimane a mio parere una delle più interessanti nel genere..visto il costo non ne faccio scorta, ma qualche bozza non riesco a non comprarla
Lorenzo
Messner
Messaggi: 362
Iscritto il: 05 lug 2017 12:05
Località: Mantova

Re: Quintodecimo

Messaggioda Messner » 20 feb 2018 21:43

gbaenergiaeco10 ha scritto:Il vigna cerzito per me fa paura..anche la linea dei bianchi rimane a mio parere una delle più interessanti nel genere..visto il costo non ne faccio scorta, ma qualche bozza non riesco a non comprarla


Il prezzo dei bianchi non è popolare ma è affrontabile, sui 20-25 euro cadauno li compri tutti e tre, ma il Taurasi è proibitivo.
A quel prezzo non compro di sicuro del Taurasi, pur apprezzandolo molto come vino, ma vado su Barolo tutta la vita, sempre per rimanere nella tipologia, dato che con l'invecchiamento alla cieca i taurasi ben fatti sono stati spesso confusi all'interno di batterie di Barolo (non c'erano dei top di gamma langaroli ma era scontato questo)
Tecce, Lonardo, Perillo sono a mio avviso superiori sul Taurasi e costano 2.5 volte in meno
Però capisco possa piacere, è un vino ben fatto e può colpire alcuni utenti (non me soprattutto a quel prezzo)
littlewood
Messaggi: 1194
Iscritto il: 04 mag 2010 10:32
Località: Valpollicella

Re: Quintodecimo

Messaggioda littlewood » 20 feb 2018 21:49

Messner ha scritto:
gbaenergiaeco10 ha scritto:Il vigna cerzito per me fa paura..anche la linea dei bianchi rimane a mio parere una delle più interessanti nel genere..visto il costo non ne faccio scorta, ma qualche bozza non riesco a non comprarla


Il prezzo dei bianchi non è popolare ma è affrontabile, sui 20-25 euro cadauno li compri tutti e tre, ma il Taurasi è proibitivo.
A quel prezzo non compro di sicuro del Taurasi, pur apprezzandolo molto come vino, ma vado su Barolo tutta la vita, sempre per rimanere nella tipologia, dato che con l'invecchiamento alla cieca i taurasi ben fatti sono stati spesso confusi all'interno di batterie di Barolo (non c'erano dei top di gamma langaroli ma era scontato questo)
Tecce, Lonardo, Perillo sono a mio avviso superiori sul Taurasi e costano 2.5 volte in meno
Però capisco possa piacere, è un vino ben fatto e può colpire alcuni utenti (non me soprattutto a quel prezzo)

I cru di lonardo sono spettacolari! X nn parlare di perrillo...
gbaenergiaeco10
Messaggi: 1254
Iscritto il: 24 feb 2015 20:07

Re: Quintodecimo

Messaggioda gbaenergiaeco10 » 20 feb 2018 21:55

Messner ha scritto:
gbaenergiaeco10 ha scritto:Il vigna cerzito per me fa paura..anche la linea dei bianchi rimane a mio parere una delle più interessanti nel genere..visto il costo non ne faccio scorta, ma qualche bozza non riesco a non comprarla


Il prezzo dei bianchi non è popolare ma è affrontabile, sui 20-25 euro cadauno li compri tutti e tre, ma il Taurasi è proibitivo.
A quel prezzo non compro di sicuro del Taurasi, pur apprezzandolo molto come vino, ma vado su Barolo tutta la vita, sempre per rimanere nella tipologia, dato che con l'invecchiamento alla cieca i taurasi ben fatti sono stati spesso confusi all'interno di batterie di Barolo (non c'erano dei top di gamma langaroli ma era scontato questo)
Tecce, Lonardo, Perillo sono a mio avviso superiori sul Taurasi e costano 2.5 volte in meno
Però capisco possa piacere, è un vino ben fatto e può colpire alcuni utenti (non me soprattutto a quel prezzo)


Il prezzo dei bianchi non è popolare ma è affrontabile, sui 20-25 euro cadauno li compri tutti e tre, ma il Taurasi è proibitivo.
A quel prezzo non compro di sicuro del Taurasi, pur apprezzandolo molto come vino, ma vado su Barolo tutta la vita, sempre per rimanere nella tipologia, dato che con l'invecchiamento alla cieca i taurasi ben fatti sono stati spesso confusi all'interno di batterie di Barolo (non c'erano dei top di gamma langaroli ma era scontato questo)
Tecce, Lonardo, Perillo sono a mio avviso superiori sul Taurasi e costano 2.5 volte in meno
Però capisco possa piacere, è un vino ben fatto e può colpire alcuni utenti (non me soprattutto a quel prezzo)[/quote]

Il tuo ragionamento, con riferimento al barolo, è condiviso da molte persone..però onestamente non l'ho mai compreso a pieno..i vini di Moio rimangono caratterizzati da una certa unicità, andare per surrogati visto il prezzo è una scelta condivisibile..ognuno decide se quella unicità valga quel prezzo o meno..per me un piccolo sforzo (ripeto, su poche bottiglie) ci vale
Lorenzo
Messner
Messaggi: 362
Iscritto il: 05 lug 2017 12:05
Località: Mantova

Re: Quintodecimo

Messaggioda Messner » 20 feb 2018 22:00

gbaenergiaeco10 ha scritto:
Messner ha scritto:
gbaenergiaeco10 ha scritto:Il vigna cerzito per me fa paura..anche la linea dei bianchi rimane a mio parere una delle più interessanti nel genere..visto il costo non ne faccio scorta, ma qualche bozza non riesco a non comprarla


Il prezzo dei bianchi non è popolare ma è affrontabile, sui 20-25 euro cadauno li compri tutti e tre, ma il Taurasi è proibitivo.
A quel prezzo non compro di sicuro del Taurasi, pur apprezzandolo molto come vino, ma vado su Barolo tutta la vita, sempre per rimanere nella tipologia, dato che con l'invecchiamento alla cieca i taurasi ben fatti sono stati spesso confusi all'interno di batterie di Barolo (non c'erano dei top di gamma langaroli ma era scontato questo)
Tecce, Lonardo, Perillo sono a mio avviso superiori sul Taurasi e costano 2.5 volte in meno
Però capisco possa piacere, è un vino ben fatto e può colpire alcuni utenti (non me soprattutto a quel prezzo)


Il prezzo dei bianchi non è popolare ma è affrontabile, sui 20-25 euro cadauno li compri tutti e tre, ma il Taurasi è proibitivo.
A quel prezzo non compro di sicuro del Taurasi, pur apprezzandolo molto come vino, ma vado su Barolo tutta la vita, sempre per rimanere nella tipologia, dato che con l'invecchiamento alla cieca i taurasi ben fatti sono stati spesso confusi all'interno di batterie di Barolo (non c'erano dei top di gamma langaroli ma era scontato questo)
Tecce, Lonardo, Perillo sono a mio avviso superiori sul Taurasi e costano 2.5 volte in meno
Però capisco possa piacere, è un vino ben fatto e può colpire alcuni utenti (non me soprattutto a quel prezzo)


Il tuo ragionamento, con riferimento al barolo, è condiviso da molte persone..però onestamente non l'ho mai compreso a pieno..i vini di Moio rimangono caratterizzati da una certa unicità, andare per surrogati visto il prezzo è una scelta condivisibile..ognuno decide se quella unicità valga quel prezzo o meno..per me un piccolo sforzo (ripeto, su poche bottiglie) ci vale[/quote]

Ma infatti per alcuni utenti può valer la pena, è la premessa che ho fatto prima quindi non è assolutamente una critica la mia
Messner
Messaggi: 362
Iscritto il: 05 lug 2017 12:05
Località: Mantova

Re: Quintodecimo

Messaggioda Messner » 20 feb 2018 22:02

littlewood ha scritto:
Messner ha scritto:
gbaenergiaeco10 ha scritto:Il vigna cerzito per me fa paura..anche la linea dei bianchi rimane a mio parere una delle più interessanti nel genere..visto il costo non ne faccio scorta, ma qualche bozza non riesco a non comprarla


Il prezzo dei bianchi non è popolare ma è affrontabile, sui 20-25 euro cadauno li compri tutti e tre, ma il Taurasi è proibitivo.
A quel prezzo non compro di sicuro del Taurasi, pur apprezzandolo molto come vino, ma vado su Barolo tutta la vita, sempre per rimanere nella tipologia, dato che con l'invecchiamento alla cieca i taurasi ben fatti sono stati spesso confusi all'interno di batterie di Barolo (non c'erano dei top di gamma langaroli ma era scontato questo)
Tecce, Lonardo, Perillo sono a mio avviso superiori sul Taurasi e costano 2.5 volte in meno
Però capisco possa piacere, è un vino ben fatto e può colpire alcuni utenti (non me soprattutto a quel prezzo)

I cru di lonardo sono spettacolari! X nn parlare di perrillo...


Il Taurasi Coste e Vigne d'Alto sono sempre più buoni di anno in anno, non so mai quale preferire quando li assaggio, tutto dipende dall'annata
Perillo è un mago, non c'è nulla da fare: a mio avviso nessun Taurasi sarà mai al suo livello, un po' come il Monfortino nei confronti degli altri Barolo
Tra l'altro con la 2008 farà una nuova riserva da viti centenarie poste in contrada Valle, pare sia la quintessenza del Taurasi, staremo a vedere
Bruciato
Messaggi: 220
Iscritto il: 10 ott 2014 21:18

Re: Quintodecimo

Messaggioda Bruciato » 22 feb 2018 20:15

come hanno scritto altri i bianchi sono ottimi
carotti ma buoni

i rossi hanno un rapporto qualità prezzo completamente sballato
emozioni poche, euri tanti

belle bottiglie
Ziliovino
Messaggi: 2934
Iscritto il: 10 giu 2007 17:48
Località: (Bg)

Re: Quintodecimo

Messaggioda Ziliovino » 22 feb 2018 20:18

secondo me la differenza la fa sulla falanghina: ne esistono di più buone? forse si, ma pochissime. mentre sugli altri vini di competitors più che validi ne ha parecchi mi sembra.
"Il successo di tavernello invita a riflettere"
(Anonimo, bomboletta spray su muro)

"Il vino non lo scegli... è lui che sceglie te"
Messner
Messaggi: 362
Iscritto il: 05 lug 2017 12:05
Località: Mantova

Re: Quintodecimo

Messaggioda Messner » 23 feb 2018 10:35

Ziliovino ha scritto:secondo me la differenza la fa sulla falanghina: ne esistono di più buone? forse si, ma pochissime. mentre sugli altri vini di competitors più che validi ne ha parecchi mi sembra.


Cautiero e contrada Salandra, per il resto poco o niente

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: puspo, zampaflex e 20 ospiti