Cosa avete cucinato nel 2018?

Ricette, consigli, suggerimenti per le ricette della tradizione o per nuove idee in cucina. Aspettiamo le vostre domande e i vostri interventi.

lloyd142
Messaggi: 425
Iscritto il: 20 feb 2008 15:31
Località: legnano

Cosa avete cucinato nel 2018?

Messaggioda lloyd142 » 05 apr 2018 22:43

Qualche piatto fatto tra Natale 2017 e adesso...
Ma ormai si parla cosi' tanto di cucina...soprattutto in TV che vien quasi la nausea... e di conseguenza la voglia di condividere che e' prossima allo zero.

Comunque....

Petto d'oca fumè con lenticchie, collo d'oca farcito e terrina d'anitra ai pistacchi
Immagine

Camembert in crosta....bello sbrodoloso :D :D
Immagine

Oca con le verze ( a Mortara lo chiamano Rago' d'oca)
Immagine

Caponata
Immagine

Ciuppin
Immagine

Baguettes
Immagine
lloyd142
Messaggi: 425
Iscritto il: 20 feb 2008 15:31
Località: legnano

Re: Cosa avete cucinato nel 2018?

Messaggioda lloyd142 » 15 apr 2018 18:36

Immagine

Risotto con aglio orsino e pomodori secchi ( x2)

180 gr di riso
2 cucchiai di pesto di aglio orsino
1 manciata di pomodori Pachino secchi
1/2 bicchiere di vino bianco
1 noce di burro
40 gr di Parmigiano
2 cucchiai di olio
Brodo vegetale

Per il pesto
Una bella manciata di foglie di Aglio Orsino
noci
pinoli
Pecorino
Olio
sale/pepe
Mettete tutto nel bicchiere del Frullino ad immersione e poi regolatevi con l'olio giusto per ottenere una salsa della giusta consistenza.


Tostate il riso nell'olio e poi sfumatelo col vino. Una volta evaporato l'alcool, unite i pomodori secchi triturati finemente e portatelo a cottura unendo brodo all'occorrenza. A fuoco spento, mantecatelo con burro, parmigiano e il pesto di aglio orsino.
Ha un sapore molto buono e il gusto di aglio rimane ma risulta molto piu' sfumato e gradevole rispetto all'aglio tradizionale
Per chi non sapesse cos'e' l'aglio orsino....
Immagine
Si trova da adesso fino a fine maggio circa piu' o meno fino a 1000 metri di altezza nei boschi umidi vicino a fonti di acqua.
Vanta una serie infinita di proprieta' officinali. Date un'occhiata qui di seguito e correrete a fare scorta di questo magico dono dei nostri boschi!! :-)
1) una forte azione antibiotica e antimicotica;
2) la capacità, verificata a livello medico, di abbassare naturalmente, e senza effetti collaterali dannosi per l'organismo, il tasso di colesterolo cattivo nel sangue;
3) la capacità di svolgere una sviluppata azione di purificazione del sangue;
4) è in grado di operare una naturale ed efficace disintossicazione da parassiti e funghi nocivi talvolta presenti nell'organismo umano;
5) riduce la presenza di metalli pesanti nel sangue;
6) contiene vitamine essenziali e minerali in elevatissime quantità;
7) ha proprietà disinfettanti e protegge il nostro organismo da attacchi esterni curandone i danni già avvenuti attraverso la distruzione di batteri e germi patogeni
8 ) ha una forte azione diuretica, che permette ai nostri reni di funzionare al meglio e di depurare il nostro organismo dalle sostanze di scarto;
9) vanta proprietà fortemente depurative e ipotensive, cioè di regolazione e normalizzazione del battito cardiaco;
10) è ricco di vitamina A, di vitamina B, di vitamina C, di vitamina PP e di simil-ormoni, utili anche durante il periodo della menopausa;
11) ha proprietà contro la caduta repentina dei capelli e infine
12) ha caratteristiche lenitive e depurative per ogni tipo di pelle.
Insomma....Lubrifica, purifica tartifica, allunga, allarga, fa crescere la barba e generi diversi.... cosa volete di piu'??? :D :D :mrgreen:

p.s. ATTENZIONE ATTENZIONE....a non confonderlo col MUGHETTO che ha un aspetto molto simile, e che prolifica piu' o meno nello stesso habitat ma che, contrariamente all'aglio orsino e' TOSSICO E NON COMMESTIBILE.
E' pero' sufficiente annusare le foglie ed eventualmente masticarne una. Se sentite il classico odore e gusto di aglio siete a cavallo!!
maxer
Messaggi: 1495
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: nordico

Re: Cosa avete cucinato nel 2018?

Messaggioda maxer » 16 apr 2018 14:33

lloyd142 ha scritto:Qualche piatto fatto tra Natale 2017 e adesso...
Ma ormai si parla cosi' tanto di cucina...soprattutto in TV che vien quasi la nausea... e di conseguenza la voglia di condividere che e' prossima allo zero.

Comunque....

Petto d'oca fumè con lenticchie, collo d'oca farcito e terrina d'anitra ai pistacchi
Immagine

Camembert in crosta....bello sbrodoloso :D :D
Immagine

Oca con le verze ( a Mortara lo chiamano Rago' d'oca)
Immagine

Caponata
Immagine

Ciuppin
Immagine

Baguettes
Immagine

Quanto tempo prima devo prenotare per quattro a cena ? :P :D :P
carpe diem 8)
Avatar utente
picetto
Messaggi: 2617
Iscritto il: 05 nov 2007 12:05
Località: Calabria
Contatta:

Re: Cosa avete cucinato nel 2018?

Messaggioda picetto » 23 apr 2018 09:53

lloyd142 ha scritto:Qualche piatto fatto tra Natale 2017 e adesso...
Ma ormai si parla cosi' tanto di cucina...soprattutto in TV che vien quasi la nausea... e di conseguenza la voglia di condividere che e' prossima allo zero.

Comunque....

Petto d'oca fumè con lenticchie, collo d'oca farcito e terrina d'anitra ai pistacchi
Immagine

Camembert in crosta....bello sbrodoloso :D :D
Immagine

Oca con le verze ( a Mortara lo chiamano Rago' d'oca)
Immagine

Caponata
Immagine

Ciuppin
Immagine

Baguettes
Immagine


lloyd142, capisco che si parla tanto in tv e sul web di cucina, tutti postano, è vero, ma il tuo sapere e la grande esperienza culinaria che ci dispensi non è mai esagerata! In giro si trova tanta immondizia con ricette improbabili! Non si capisce che la buona cucina non è la bella foto di un piatto ben impiattato, la cosa più importante è la ricetta! Tu ci doni cultura, ricette meravigliose, ricche di anni di esperienza, mi hai insegnato anche cos'è l'aglio orsino, non lo avevo mai visto! Grazie

P.S.
Ti prego, continua a postare le tue ricette!

Un grandioso saluto
Maria Grazia
lloyd142
Messaggi: 425
Iscritto il: 20 feb 2008 15:31
Località: legnano

Re: Cosa avete cucinato nel 2018?

Messaggioda lloyd142 » 11 mag 2018 20:23

I romani del Forum alzeranno a ragione qualche sopracciglio....non fosse altro per il fatto che questa e' "roba loro"
Comunque....fatta la debita tara al fatto che sono un milanese e quindi le procedure non saranno quelle ortodosse, condivido queste due ricette poiché:
a) sono due colonne portanti della cucina italiana tradizionale
b) magari...qualcuno a cui non vengono proprio bene, potra' trovare qualche spunto e , Vi confermo che cosi' vengono davvero bene.
A mio parere, con questi piatti fatti con tre ingredienti, la differenza viene fatta dalla qualita' di questi ultimi. Trovate del pecorino e del guanciale coi controcazzi e , assieme a una buona pasta ( io ho usato quella del pastificio De Rosa di Gragnano) non potrete sbagliare

Cacio e pepe
Immagine


x 4
350 grammi di spaghetti ( o rigatoni, o tonnarelli ecc ecc)
Pepe nero in grani
80 gr di Pecorino Romano grattugiato
40 gr di Parmigiano grattugiato
Mettere al fuoco una capace pentola con acqua e portarla ad ebollizione. Unire poco sale ( poco eh..che poi ci pensa il pecorino a dare sapidita') e cuocervi la pasta.
Intanto in una padella tostate il pepe nero che avrete pestato al mortaio non proprio finemente , per qualche minuto a fuoco basso. In una boule miscelate i due formaggi e aggiungete poco alla volta dell'acqua di cottura della pasta, girando il composto con una spatola, fino ad ottenere un piccolo impasto morbido ma ancora compatto. Fermate la cottura della pasta 1 minuto prima rispetto al tempo indicato dal produttore e trasferitela nella padella con il pepe senza sgrondarla piu' di tanto ( tenetevi l'acqua dove l'avete cotta che poi ci serve) e portatela a cottura, spadellandola, unendo all'incirca uno o due mestoli di acqua poco alla volta. Se la pasta e' di buona qualita', si formera' gia' una bella cremina data dall'amido rilasciato. A questo punto spegnete il fuoco ( e' la cosa piu' importante ) e unite in padella l'impasto di formaggio. Cominciate a stemperarlo con un forchettone e unite poco alla volta dell'acqua di cottura della pasta continuando a girare e a spadellare fino a quando raggiungerete la giusta densita' del composto.
A piacere, servite unendo ancora un po' di pepe.


Carbonara
Immagine

Per ogni commensale servono:
90/100 gr di Spaghetti ( o bucatini...tonnarelli ecc ecc)
1 Tuorlo
50 gr di Guanciale
30 gr di Pecorino Romano
10 gr di Parmigiano
Pepe
sale ( poco)
Mettete la pasta a cuocere in acqua a cui avrete aggiunto poco sale.
In una padella fate prendere calore al guanciale tagliato a listarelle assieme a del buon pepe nero pestato di fresco.
Intanto in una boule stemperate il tuorlo assieme ai formaggi. ottenendo un piccolo impasto e tenete da parte.
Quando la pasta e' quasi cotta sgrondatela dall'acqua ( che dovete tenere) e passatela in padella con il guanciale. Continuate a spadellare unendo poco alla volta l'acqua di cottura fino ad ottenere un bell'effetto cremoso. A questo punto togliere dal fuoco, attendere un paio di minuti ( per evitare che l'uovo si rapprenda a mo' di frittata ) e unire il composto di uovo e formaggi , aggiungendo acqua di cottura poco alla volta , mantecando fino ad ottenere la consistenza desiderata.
lloyd142
Messaggi: 425
Iscritto il: 20 feb 2008 15:31
Località: legnano

Re: Cosa avete cucinato nel 2018?

Messaggioda lloyd142 » 13 mag 2018 19:17

Immagine

Pancotto Pugliese
Un classico piatto della tradizione pugliese...povero e ricchissimo al medesimo tempo che condensa il meglio dei prodotti di questa magnifica regione.
Se vi piacciono le verdure, provatelo!!
x2
250/300 gr. cicoria ( catalogna)
1 zucchina
1 patata
2 spicchi di aglio
1 peperoncino
1 manciata di pomodori secchi
pane di Altamura raffermo ( io ho usato un semplice pane di grano duro)
olio Evo
parmigiano/pecorino
sale/pepe

Mettere al fuoco una casseruola con acqua salata e portare ad ebollizione. Unire la patata tagliata a tocchi. Dopo 5 minuti, aggiungere la cicoria lavata e tagliata grossolanamente , assieme alla zucchina tagliata a rondelle e lasciar cuocere per circa 15 minuti.
Intanto, in una padella far prendere calore assieme a 4/5 cucchiai di buon olio pugliese, a un paio di spicchi di aglio a cui si sia levata l'anima , al peperoncino sminuzzato e ai pomodori secchi tagliati a striscioline
Tagliare a pezzi 2/3 fette di pane e aggiungerle alla verdura in ebollizione per un paio di minuti, poi con una schiumarola trasferire tutta la verdura e il pane che intanto si sara' ammollato, nella padella con il soffritto di aglio e peperoncino. Aggiungere qualche cucchiaio di formaggio grattugiato , regolare di sale e pepe e un mestolo o due dell'acqua di cottura delle verdure tenendo il tutto di consistenza piuttosto morbida. Impiattare e gustare caldo caldo unendo un giro di olio a crudo.
ORSO85
Messaggi: 139
Iscritto il: 26 gen 2017 11:04

Re: Cosa avete cucinato nel 2018?

Messaggioda ORSO85 » 14 mag 2018 08:21

Post spettacolare, complimenti per le ricette e la passione!
Avatar utente
beluga
Messaggi: 8416
Iscritto il: 07 giu 2007 11:21
Località: roma

Re: Cosa avete cucinato nel 2018?

Messaggioda beluga » 22 mag 2018 18:59

Belle ricette complimenti.

Dico la mia sulla Gricia sperimentata ormai da molti anni, preparazione non ortodossa.

Metto maggiorana fresca e uno spicchio di aglio a crudo in olio di qualità per un’ora almeno. Preferisco il Valentini ma la scelta è personale.
Faccio rosolare guanciale, pancetta sapida e poca pancetta affumicata a bassa temperatura fino farla diventare croccante.
Elimino il grasso cotto e la metto ad asciugare sulla carta.
Cuocio al dente spaghetti artigianali.
Unisco l’olio a crudo e pecorino romano.
Copro con il guanciale croccante.
Niente pepe.
Me ne importo

Torna a “Ricette: le vostre richieste”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti